Pescara: incontro scacciacrisi di Mascia con l’Udc

PESCARA – Ieri mattina si è svolto in Comune un vertice, convocato dal sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia,con il gruppo politico dell’Udc. Erano presenti  il Commissario dell’Udc Enrico Di Giuseppantonio, Presidente della Provincia di Chieti, e del gruppo consiliare, ossia il Presidente del Consiglio comunale Licio Di Biase, il capogruppo Vincenzo Dogali e il consigliere comunale Vincenzo Di Noi. Nell’incontro sono state affrontate le  problematiche verificatesi  nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale e che hanno fatto” gridare alla crisi ” l’opposizione,rendendo il clima politico rovente come quello metereologico di questi giorni.

Durante il vertice sono stati individuati quei punti del programma di governo che dovranno essere prioritari per l’amministrazione comunale di Pescara e per l’intera coalizione di maggioranza, come la riorganizzazione della macchina strutturale dell’Ente, per darle ulteriore efficacia, la pianificazione urbanistica del territorio e gli aspetti finanziari in vista del prossimo consuntivo.  L’obiettivo resta quello che ha guidato sin dall’inizio la coalizione di governo, ossia proseguire lungo la strada già tracciata dalla maggioranza amministrativa.

Hanno ricordato i componenti del gruppo dell’Udc:

nel corso dell’incontro abbiamo verificato e approfondito quelle problematiche che si sono verificate nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale, che aveva all’ordine del giorno la ratifica delle variazioni di bilancio . Nel merito abbiamo discusso la tematica per trovare la più opportuna soluzione tecnico-politica che ci consenta di arrivare con tranquillità alla prossima seduta del Consiglio comunale che dovrebbe svolgersi il prossimo 28 luglio.

Ma soprattutto la riunione odierna è stata fondamentale innanzitutto per ribadire la volontà di proseguire lungo la strada già tracciata dalla coalizione di governo e per mettere in evidenza i punti programmatici sottoscritti dall’intera coalizione di maggioranza e che l’Udc ritiene assolutamente prioritari: parliamo della necessità di proseguire nella riorganizzazione strutturale dell’Ente affinchè possa ulteriormente incrementare la propria efficacia amministrativa; poi la pianificazione urbanistica della città attraverso uno studio teso a una riqualificazione armonica del territorio che presenteremo al più presto alla città; infine la ripresa dei lavori del Tavolo politico, uno strumento fondamentale per rafforzare la condivisione e la collegialità delle scelte assunte dalla maggioranza di governo.