Pescara: chiusura al traffico del centro storico

Lo stop alle auto necessario per permettere i lavori e non danneggiare la nuova pavimentazione.

PESCARA – Il sindaco Luigi Albore Mascia, ieri, dopo aver firmato l’ordinanza per la chiusura al traffico del    centro storico di Pescara, ha detto:

Stop alle auto all’interno del centro storico di Pescara. A partire da ieri è categoricamente vietato il transito e la fermata dei veicoli su corso Manthonè, via delle Caserme e strade limitrofe per consentire il tranquillo svolgimento dei lavori di ripristino e manutenzione della pavimentazione in pietra di Brac, lavori iniziati appena nove giorni fa.

Il provvedimento, che resterà in vigore, per ora, sino alla chiusura del cantiere, si è reso necessario per la presenza di furgoncini che, nonostante la richiesta dell’amministrazione e la presenza dei microcantieri, hanno comunque attraversato incuranti la strada appena risanata rischiando di danneggiare nuovamente le opere appena sistemate. Da ieri sono scattati anche i controlli della Polizia municipale che, con due pattuglie fisse, rappresenterà un deterrente per gli automobilisti.

Appena lo scorso primo febbraio l’amministrazione comunale ha consegnato i lavori relativi alla manutenzione straordinaria della pavimentazione del centro storico, per la riparazione o la sostituzione delle oltre 300 mattonelle in pietra di Brac distrutte dal passaggio di veicoli e furgoni su una superficie assolutamente inadeguata al transito dei mezzi.

Nel 2003 avevamo lasciato alla città un gioiello, una bomboniera destinata alla pedonalizzazione, dopo sei anni abbiamo ritrovato un centro storico dissestato, semidistrutto, con una pavimentazione quasi bombardata che rappresentava una trappola per i pedoni. Il nostro primo impegno, assunto con i residenti, gli operatori e i fruitori di quella zona della città, è stato quello di risanare l’intera area, restituendo decoro e dignità al nostro gioiello.

Lunedì scorso sono iniziate le opere, che dovranno essere concluse entro un mese, con l’apertura dei primi microcantieri in via delle Caserme. Ovviamente agli operatori, a coloro che abitano in quelle vie, o le frequentano per svago abbiamo chiesto collaborazione, abbiamo chiesto loro di essere i primi tutori di quella zona, per impedirne, nuovamente il danneggiamento, con l’obiettivo di pedonalizzare l’intera area, vietando anche il carico e lo scarico delle merci e individuando delle aree ad hoc nel perimetro tutt’attorno al centro storico dove gli imprenditori potranno agevolare ritirare o conferire la propria merce con l’utilizzo dei carrelli.

Purtroppo però, nelle scorse ore l’impresa ha segnalato l’ingresso di alcuni mezzi che hanno rischiato di danneggiare nuovamente la pavimentazione e a questo punto abbiamo ritenuto opportuno firmare una prima ordinanza con la quale abbiamo vietato la circolazione e la fermata di tutti i veicoli, ad esclusione dei mezzi a seguito dell’impresa, su corso Manthonè e via delle Caserme sino all’ultimazione dei lavori. Sul posto abbiamo ora dirottato due pattuglie della Polizia municipale che impediranno l’ingresso dei mezzi e multeranno coloro che violeranno l’ordinanza.