“Gli Uccelli” di Aristofane: spettacolo teatrale domani sera al Teatro Marrucino

CHIETI – Sabato 22 maggio, alle ore 21.00, spettacolo teatrale gratuito al Marrucino: “Gli Uccelli” di Aristofane, il più noto commediografo dell’Antica Grecia. La manifestazione è inserita nel’ambito del Maggio Teatino ed è promossa dall’Associazione Culturale “Noi del G.B. Vico” in collaborazione con la Scuola di Recitazione del Teatro Marrucino e col patrocinio del Comune di Chieti. Regia di Giuliana Antenucci.

“Gli Uccelli” furono portati in scena nel 414 a.C. Il tema trattato è quello della ricerca di una patria alternativa alla propria, troppo corrotta. Verrà fondata una città in cielo, ma le dinamiche che caratterizzavano la precedente città si riproporranno anche nella nuova e la vicenda si conclude con l’instaurazione di un potere personale: “Gli Uccelli portano in scena, con la mediazione di un’utopia senza compiacimenti, l’eterna storia del potere e delle distorsioni ad esso congenite” (L. E. Rossi).

Alla realizzazione dello spettacolo hanno contribuito anche i ragazzi dell’Istituto d’Arte, coordinati dalla prof.ssa Di Sansa, che hanno disegnato e progettato i costumi, e i ragazzi del Liceo Classico, coordinati dalla prof.ssa Di Federico.