Carpi-Chieti 2-0: esce Mucciante, in sei minuti cambia la gara

CARPI – Due gol nella ripresa condannano il Chieti alla sconfitta in casa della capolista da oggi con ben 6 lunghezze di vantaggio sulla Carrarese. Un punteggio che penalizza oltre modo la squadra di Vivarini che ha ben figurato al “Cabassi” e ha condotto la gara per larghi tratti in particolare nella seconda parte del primo tempo  dove con Rosa e Berardino sfiorano la marcatura, fino al gol del vantaggio dei padroni di casa.

Le realizzazioni portano la firma di Di Gaudio che ha messo lo zampino in entrambe le occasioni: nella prima è lui che guadagna la punizione poi trasformata da Perini con una conclusione a fin di palo, quindi nella seconda è bravo a smarcare Giglio che trova la conclusione deviata nella propria rete da Serpico, entrato da meno di dieci minuti per lo sfortunato Mucciante costretto ad uscire per un infortunio muscolare.

E’ proprio l’uscita anticipata dal rettangolo di gioco del capitano neroverde a rompere gli equilibri di una squadra che stava tenendo bene il campo contro la prima della classe. I neroverdi sono chiamati al pronto riscatto già dalla prossima gara casalinga con il Prato, squadra sesta della classe, con un punto in più in classifica.

Al termine della decima giornata guida il girone il Carpi con 25 punti quindi Carrarese 19, San Marino 17, Giacomese e L’Aquila 16, Prato 15, Chieti 14, Poggibonsi 12, Gavorrano e Bellaria 11, Sangiovannese* e Crociati Nereto 10, O. Celano 9, Fano 8, Villacidrese 7*, Giulianova 6.

*: una gara di meno

TABELLINO:

CARPI (4-4-2): Bastianoni, Laurini, Caselli, Perini, Cioffi, Marietti, Pasciuti, Sogus, Nicolini (dal 13’st Malatesta), Di Gaudio (dal 36’st Cenetti), Giglio (dal 30’st Cicino). A disp. Mandrelli, Poli, Bigoni, Paganelli. All. Sottili

CHIETI (4-4-2): Bifulco, Bigoni, Ferretti, Amadio, Mucciante (dal 18’st Serpico), Pepe, Fiore (dal 21’st Sabbatini), Vitone, Rosa, Buttazzoni (dal 28’st D’Ancona), Berardino. A disp. D’Ettorre, Mammarella, Bigioni, Esposito M. All. Vivarini

ARBITRO: Bellutti di Trento (Tronci di Firenze – Miceli di Prato)

RETI: 21’st Perini, 27’st Serpico (autorete)

NOTE: spettatori 700 circa (100 provenienti da Chieti). Ammoniti: Di Gaudio, Bifulco, Bigoni. Angoli 4-5. Recupero: pt 0′, st 4′.