Albore Mascia e Fiorilli su bilancio del Ferragosto

PESCARA – Il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia e l’assessore alla Mobilità del Comune di Pescara Berardino Fiorilli hanno reso noto che 104 sanzioni  sono state elevate per la sosta selvaggia su una riviera letteralmente presa d’assalto per il ferragosto,  3  le rimozioni delle vetture lasciate in posizione pericolosa per la viabilità urbana, e 1.007 auto che, per l’intera giornata, hanno riempito  il parcheggio della strada-parco. E’ questo il bilancio del giorno di ferragosto in termini di servizi erogati e di operazioni effettuate, un bilancio positivo in cui ha funzionato bene il dispositivo di sicurezza messo a punto con tutte le altre Forze dell’Ordine, con oltre 100 unità sguinzagliate sul territorio per effettuare ogni genere di controllo, una presenza evidente, imponente che ha di fatto svolto un’opportuna azione di deterrenza contro qualunque fenomeno.  Si ricorda che si continua a parcheggiare sulla strada-parco sino al prossimo 25 agosto, per la sosta si pagherà 2,50 euro per l’intera giornata, dalle 8 alle 21. E sempre per domani e domenica, 17 e 18 agosto, è confermato il servizio di trasporto pubblico in spiaggia con il bus navetta che coprirà gratuitamente la riviera nord e il Trenino del mare che assicurerà il passaggio al mare sulla riviera sud al prezzo di appena 1 euro solo per i passeggeri adulti, mentre i minori non pagheranno.Ha specificato il sindaco:
il ferragosto è andato alla perfezione e non ha fatto registrare sbavature . Complessivamente abbiamo avuto ben 100 uomini, di cui 32 agenti della Polizia municipale, che hanno vegliato sulla nostra sicurezza, garantendo i servizi anti-scippo, contro le rapine, incrementando il livello di sorveglianza sui cosiddetti obiettivi sensibili. E i cittadini hanno percepito l’attenzione rivolta al tema della sicurezza, approfittando del giorno di festa per rilassarsi sulle nostre spiagge, letteralmente prese d’assalto per l’intera giornata di ieri. I più piccoli hanno invaso le nostre fontane, dalla Meridiana, sulla riviera sud, sino alla rotonda Paolucci, a nord, usando secchielli e palloncini per i classici gavettoni di mezza estate, imponendo una presenza costante della Polizia municipale che ha però impedito agli stessi ragazzini di salire sulle fontane, mettendo in pericolo la propria incolumità. E sostanzialmente siamo riusciti a garantire i servizi, nonostante la popolazione in città sia più che triplicata in un solo giorno.

E strettissima è stata la maglia dei controlli anche sul fronte della viabilità: Lungo l’ex tracciato ferroviario – ha detto l’assessore Fiorilli scendendo nei dettagli tecnici – dallo scorso 3 agosto abbiamo la disponibilità gratuita e quotidiana di ben mille posti auto disposti su due file parallele, ai due lati della carreggiata, in linea, e dove si può procedere solo a passo d’uomo, ossia si può circolare solo per parcheggiare. Gli stalli sono indicati in modo schematico, seguendo le indicazioni della Polizia municipale e di Pescara Parcheggi. Il parcheggio temporaneo sull’ex tracciato ferroviario è aperto tutti i giorni sino al 25 agosto compreso. Il costo della sosta è pari a 2,50 euro per l’intera giornata. E i cittadini ieri, ancora una volta, hanno approfittato di tale disponibilità: dalle 8 alle 21 abbiamo registrato la presenza di ben 1.007 auto lasciate in sosta lungo l’arteria. La giornata si è quindi chiusa con 104 sanzioni elevate per sosta selvaggia e solo 3 auto rimosse. Intanto domani saranno sempre operativi anche i servizi di trasporto pubblico al mare con il bus navetta che coprirà la riviera nord gratuitamente e il Trenino del Mare che coprirà la riviera sud, con un ticket di solo 1 euro per gli adulti e gratis per i bambini”. Il bus navetta effettuerà domani il seguente percorso: partenza dal parcheggio antistante la sede dell’Icra, in piazza della Repubblica, quindi via Silvio Pellico, via Leopoldo Muzii, via della Riviera, arrivo alla Rotonda de Le Naiadi, e ritorno in via della Riviera, via Leopoldo Muzii, via Michelangelo, arrivo in piazza della Repubblica, con corse dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30, con partenze ogni 20 minuti. Domani il Trenino del Mare, invece, sarà operativo sulla riviera sud con il seguente percorso: partendo dall’antistadio, percorrerà viale Pepe, lungomare Cristoforo Colombo, rotonda via Vespucci, di nuovo lungomare Colombo, via Figlia di Iorio, via Luisa d’Annunzio, piazza Le Laudi, viale Primo Vere, viale Alcione, rotatoria via delle Napee; per il viaggio di ritorno il trenino percorrerà viale Alcione, viale Primo Vere, lungomare Papa Giovanni XXIII (fino alla rotatoria di via Vespucci), quindi di nuovo lungomare Cristoforo Colombo, viale Pepe con rientro all’antistadio. Le partenze del Trenino ci saranno dalle 9 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30 ogni 30 minuti. “Il nostro consiglio e invito agli utenti – ha aggiunto l’assessore Fiorilli – è quello di lasciare l’auto in sosta presso l’antistadio, dove il parcheggio è sempre gratuito, o anche sulle aree di risulta, dove ugualmente la sosta domenicale è gratis, per poi spostarsi a bordo degli autobus, senza l’incombenza di dover trovare un posto auto, sotto il sole, con il caldo, e magari con bambini al seguito.