Albore Mascia all’ Assemblea con cittadini di piazza Santa Caterina e dintorni

PESCARA – Il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia ha annunciato l’Assemblea pubblica promossa dalla Circoscrizione Castellamare  per oggi, venerdì 11 novembre, a partire dalle 18.30, presso l’Hotel Ambra, a Pescara. Presenti, oltre al sindaco Albore Mascia,  il Presidente del Consiglio di Circoscrizione Paolo Tarantelli, che modererà l’incontro, il vicesindaco Berardino Fiorilli, assessore alla Mobilità e alla riqualificazione urbana, l’assessore al Commercio Stefano Cardelli, il Comandante della Polizia municipale Carlo Maggitti e il Difensore civico Giovanni Stramenga.Temi del confronto con i cittadini, residenti, operatori commerciali e fruitori di piazza Santa Caterina, via Quarto dei Mille, via Carlo Poerio e le vie limitrofe saranno gli  interventi di riqualificazione, la nuova viabilità, ma soprattutto la necessità di sicurezza.

Ha detto il sindaco :

il dialogo è aperto , i cittadini hanno manifestato la necessità di sentire vicine le Istituzioni, e noi ci siamo, presentandoci con il primo pacchetto di interventi messi in atto per restituire tranquillità all’intero rione. La prima problematica è sicuramente inerente il fronte della sicurezza e dell’ordine pubblico: da sempre piazza Santa Caterina vive una sorta di doppia vita, ossia un’area situata praticamente in pieno centro, ma dove negli anni si è registrata la proliferazione di attività etniche oggi punto di ritrovo per centinaia di extracomunitari, creando spesso situazioni di disagio, di scontro, a discapito dei residenti i quali ci chiedono costantemente di incrementare i controlli su quelle stesse attività per arginare il fenomeno. Lo abbiamo fatto e appena un mese fa lo stesso questore Passamonti ha firmato il provvedimento di chiusura di un negozio, chiusura che però non può superare i quindici giorni. Tuttavia proprio per garantire la sicurezza degli utenti e dei frequentatori dell’area, abbiamo incrementato i servizi di controllo che dallo scorso agosto vedono anche la presenza dell’Esercito oltre che delle nostre Forze dell’Ordine. Non solo: molto è stato fatto anche sul fronte della pulizia, con interventi di bonifica straordinaria, come quello effettuato dalla Attiva circa due settimane fa, e ordinaria. Ma anche in questo caso a determinare una generale situazione di disagio è la presenza costante di utenti in condizioni di alterazione alcolica all’interno del giardino situato al centro della piazza, presenza che inevitabilmente allontana bambini e famiglie, che sarebbero i veri destinatari di quel giardino. Anche in questo caso l’amministrazione comunale sta studiando nuove misure amministrative per impedire il bivacco nei nostri giardini pubblici. Infine  il vertice di domani sarà l’occasione utile per affrontare di nuovo quelle inversioni di sensi di marcia che stanno interessando l’intero quartiere e che hanno coinvolto in primis proprio piazza Santa Caterina e via Quarto dei Mille, dove peraltro istituendo il senso unico monti-mare abbiamo eliminato una condizione di estrema pericolosità. In realtà, come mostreremo domani ai cittadini, quei nuovi sensi di marcia rientrano nell’intervento ben più ampio di riqualificazione dell’intera zona centrale con interventi straordinari che stanno interessando via Mazzini e l’asse stradale via Firenze-via Cesare Battisti, ormai destinate alla pedonalizzazione, e che a breve interesserà lo stesso mercato di piazza Muzii, che trasformeremo in una nuova Bouquerie, stile Barcellona, aperto l’intera giornata e non solo al mattino, e rivitalizzando l’intero quartiere, dove peraltro già oggi è tornato il ‘passeggio’ pedonale. Nel frattempo con Pescara Gas interverremo per il rifacimento e il potenziamento della rete della pubblica illuminazione perché dove c’è luce c’è evidentemente una maggiore sensazione di sicurezza, mentre a giorni andremo a inaugurare il nuovo parcheggio da oltre 300 posti auto sul lato nord delle aree di risulta, proprio all’altezza della rotonda di via Michelangelo, dunque di via Quarto dei Mille, e che rappresenterà una boccata d’ossigeno per l’intero quartiere.