12 Febbraio 2010: “M’illumino di meno”

imageTantissime le adesioni alla Giornata  del Risparmio Energetico  anche in Abruzzo.

Oggi, 12 Febbraio 2010, si celebra la sesta edizione di “M’illumino di meno” la Giornata del Risparmio Energetico, lanciata dalla popolare trasmissione radiofonica Caterpillar, in onda su RAI Radio 2. Dopo il successo delle scorse edizioni, con l’adesione di migliaia di ascoltatori e di intere città sia in Italia che all’estero, quest’anno l’invito a rispettare un simbolico “silenzio energetico” si trasforma in un invito a partecipare a una festa dell’energia pulita.

In Abruzzo tra le tante manifestazioni vogliamo ricordare  la inaugurazione a Vasto del nuovo sistema di illuminazione pubblica. Questa si basa sui nuovi Led che garantiscono risparmio energetico ed un confort visivo eccellente e rientra nel progetto di ENEL  Sole per i comuni italiani che hanno scelto “Archilede” un innovativo sistema di illuminazione basato su tecnologia LED e che   emette una luce uniforme, priva di zone d’ombra, senza alcuna dispersione del flusso verso l’alto, ha un’elevata flessibilità di regolazione programmabile del singolo punto luce e permette lo smaltimento dei componenti a basso impatto ambientale.

In occasione della giornata “Mi illumino di meno” di domani, due nuovi comuni italiani inaugureranno il sistema di illuminazione pubblica con Archilede, Serravalle Scrivia, in provincia di Alessandria, e Vasto, in provincia di Chieti. Vasto diventerà il comune italiano con il più alto numero di impianti LED, 1700, che ridurrà di circa il 56% i consumi energetici attesi e eviterà l’emissione in atmosfera di circa 500 tonnellate di Co2 l’anno.

Legambiente sarà al fianco di Caterpillar e aderirà alla manifestazione in varie piazze italiane ad esempio a Roma dove,tra  aperitivi a lume di candela e concerti unplugged, luci virtuose per una gestione più “illuminata” del nostro futuro si terrà “Una gioiosa manifestazione rischiarata da luci a impatto zero. Radio, musica, luci, ospiti a sorpresa e tanta energia rinnovabile. Un pannellino solare collegato a una batteria che accende dei led, un minieolico che alimenta una lampada a risparmio, una dinamo a pedali che dà energia a un faretto… Portate le luci pulite di cui disponete o che voi stessi avete ideato! E se non sapete come fare, un gazebo di Legambiente vi aiuterà ad autocostruire le vostre luci pulite”.

Questo l’invito di Legambiente che quest’anno, aderisce e collabora concretamente alla campagna M’illumino di meno, la Giornata del Risparmio Energetico lanciata da Caterpillar (RAI Radio 2), che dall’inizio dell’anno sta dando voce alle idee più interessanti e innovative per razionalizzare i consumi d’energia, con piccoli gesti quotidiani e accorgimenti tecnici. Dopo il successo delle scorse edizioni, con l’adesione di migliaia di ascoltatori e di intere città, sia in Italia che all’estero, quest’anno l’invito a rispettare un simbolico “silenzio energetico” si trasforma in un invito a partecipare a una festa dell’energia pulita.

Tra le novità di questa edizione c’è l’operazione Torcia su Roma ( meglio sole che male illuminati ), una torcia, dotata di minipannelli fotovoltaici e di batterie ricaricabili per alimentare una luce al Led a bassissimo consumo, che viaggia per l’ Italia dal 4 gennaio scorso, sul modello della fiaccola olimpica, alla ricerca di punti di rifornimento ad energia rinnovabile (scuole, comuni o privati cittadini) per giungere finalmente a Roma e “accendere” la festa di venerdì 12 febbraio.

Quest’anno il contributo di Legambiente all’iniziativa di Caterpillar sarà molteplice, con la partecipazione dei circoli locali nelle varie tappe del percorso della fiaccola elettrica e l’allestimento di stand ai Mercati Traianei di Roma, per diffondere materiale informativo e kit sul risparmio energetico e approcciare i laboratori didattici per l’autoproduzione di energia pulita (promossi dagli studenti di tre istituti tecnici della Capitale in collaborazione con il Circolo Mondi possibili di Roma). Sempre nella splendida cornice dei Mercati Traianei poi, sarà possibile assistere ad un abstract della mostra fotografica “Green Life”, attualmente alla Triennale di Milano: un’esposizione sull’urbanistica sostenibile e l’architettura ecocompatibile, un’ottima prospettiva per la vita nelle città di domani.

Amici, soci e volontari di Legambiente potranno partecipare inoltre alla performance “Illumina il cuore”: coinvolgendo un cospicuo numero di persone si tenterà di realizzare un cuore gigante dedicato all’energia pulita e al clima, illuminato grazie alle torce a manovella messe a disposizione da Caterpillar.

Ma le adesioni a M’illumino di meno non si fermano a Roma,  infatti sono più di cento i Circoli di Legambiente che contribuiranno alla riuscita della giornata con le proprie iniziative: Bologna, Ancona,Padova ,Palermo e tante altre città parteciperanno a questa manifestazione.

Ben vengano le celebrazioni , le manifestazioni di piazza ricordiamoci però che ognuno di noi può essere protagonista con un gesto più o meno simbolico: basterebbe infatti ricordarsi di spegnere alcune delle tante “lucine” accese nelle nostre case a volte inutilmente.Grazie ad un impegno comune  , fatto di piccoli gesti “verdi” quotidiani e non solo annuali,forsepotremo modificare il nostro sistema energetico, che è molto lontano dall’essere sostenibile.