Giugno, 2018

24giu21:0023:59I libri di Casati - Ferri e la musica dei Something a Gelateria Bontà

Quando

(Domenica) 21:00 - 23:59

Dove

Gelateria Bontà Pescara

Via del Santuario, 127, 65125 Pescara PE

Informazioni sull'evento

Domenica 24 giugno appuntamento culturale e musicale alla Gelateria Bontà di Pescara Colli. Dalle ore 21 ci sarà la presentazione di due libri “Gli amori sbagliati” di Giovanna Ferri e “L’eco della solitudine” di Tamara Casati.

Saranno presenti i Something del duo Massimo Giuliano (chitarra e voce) e Paolo Polidoro (basso acustico) che presenteranno il loro tributo ai The Beatles. Un viaggio nella storia di questo gruppo immortale rivisitato in chiave unplugged. Tra un brano e l’altro si potranno scoprire interessanti aneddoti sui “Fab Four”. L’ingresso a questo evento è gratuito.

GLI AMORI SBAGLIATI

Era un caldo pomeriggio di Luglio, non troppi giorni prima di oggi, quando mia madre entrò in camera mia con un sorriso misterioso e un segreto in mano: un quadernino rilegato, bordato di un blu profondo, fronte e retro decorati con quei motivi floreali che solo gli anni ’80 sapevano realizzare con stile, senza sembrare pacchiani. Aperto il segreto, trovato il tesoro. I vent’anni di mia madre vergati in bello stile, nero su bianco, tra un disegno abbozzato, un adesivo e uno scarabocchio. Leggo e fiumi di emozioni si riversano nei miei occhi e dai miei occhi, leggo di una ragazza che non conosco, di cui ho solo sentito parlare e ora sento, per la prima volta, urlare squarciando il tessuto pesante del tempo, da una finestra aperta sui ricordi di un altro mondo. È poesia in versi baciati ma per lo più sciolti, ché le catene non hanno mai potuto legare la sua anima, le sue dita, i suoi pensieri clandestini che ora forti, ora struggenti, raccontano di lei a una figlia che oggi ha la sua stessa età di allora. Il dolore è ricettacolo dell’arte e le mani di questa ragazza, che di poesia in poesia diventa donna, sono il calice da cui sgorga dura, spigolosa, trasognata, velata di malinconia e, di tanto in tanto, orlata di speranza ed ironia. Il filo conduttore è l’amore che tutto comprende e che spesso si inganna. Una madre, un padre, un uomo, se stessi, le proprie scelte, i propri errori e le relative conseguenze, il tutto filtrato attraverso la poesia che vela la realtà svelando le emozioni che giacciono sopite ma mai sconfitte nel cuore di lei che scrive.
(Bene, ora io la prefazione l’ho scritta. Se non la leggerete, non sarà grave, tanto mia madre le prefazioni non le ha lette mai.)
Emanuela Catarra

SCHEDA

Gli amori sbagliati
Giovanna Ferri
Editore: Masciulli Edizioni
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 10/10/2017
Pagine: 45 p.
EAN: 9788885515321

L’ECO DELLA SOLITUDINE

E quando, in dati momenti del nostro quotidiano vivere, il silenzio governa il frastuono del mondo, lo schiamazzar della gente, il rimbombo dei frenetici passi umani, ecco che l’inquietudine sbranca le sinfonie della calma e della letizia apparenti che temporaneamente ci cullano. Avvolti in un silenzio strepitante, che paradossalmente fa fracasso, la nostra nudità interiore emerge e, talvolta, tutte le nostre paure sgusciano gridando, come se volessero essere liberate da un angoscioso stato di prigionia, camuffato, sovente, da artefatte gioie. È in questo lasso di tempo che, la solitudine echeggia più che mai in noi, fa tremare la pelle, le cellule, fa scalpitare i battiti del cuore, e ha necessità di comunicare ciò che la contraddistingue, ciò che esiste in essa. L’eco della solitudine è una raccolta di poesie nella quale ho voluto dare voce alle inquietudini che spesso riaffiorano in me, come in ogni essere umano, in quelle circostanze in cui si cerca di isolarsi, restando ai margini del caotico mondo. In tale frangente si percepiscono i nostri profondi tremori e si paventa quel silenzio che, in un certo qual modo, ci asfissia e ci fa rabbrividire al pensiero della solitudine. In alcuni momenti della mia esistenza mi sono intenzionalmente appartata dal baccano del mondo per recepire a pieno me stessa, la mia vera essenza e il suo suono; per avvertire le mie vibrazioni e ritrovarmi. Ritrovare la mia interezza interiore. Immersa nella quiete della mia abitazione, collocata su una collina dove si odono unicamente le risate e i lamenti del vento – che fanno danzare i rami degli alberi –, i dolci e impetuosi stridi degli animali abitanti la flora circostante, mi sono abbandonata a ciò che la mia anima aveva da raccontarmi: molte, troppe inquietudini, tra cui la paura di vivere e di morire. Tra trepidazioni e anche liete meditazioni, molteplici immagini hanno cavalcato la mia mente regalandomi ispirazioni che ho prontamente svincolato, scrivendole su carta. Ne sono nati trenta componimenti. Ogni testo lascia un messaggio da catturare. Vuole approdare nell’anima e permearla.

SCHEDA

L’eco della solitudine
Tamara Casati
Editore: Masciulli Edizioni (25 ottobre 2017)
Collana: Poesia
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8885515339
ISBN-13: 978-8885515338

X
X