Luglio, 2024

14lug21:3023:59In evidenzaEquipe 84 La storia a Montesilvano, concerto gratuito

equipe 84

Quando

(Domenica) 21:30 - 23:59

Dove

Montesilvano

Montesilvano Provincia di Pescara

Informazioni sull'evento

Domenica 14 luglio in Piazza Guglielmo Marconi a Montesilvano concerto degli Equipe 84. Il live della storica band avrrà inizio alle ore 2130 e sarà a ingresso gratuito.

La storia dell’ Equipe 84 nasce intorno alla seconda metà degli anni 60 da quello che furono visti in seguito come i Beatles italiani: Maurizio Vandelli, Franco Ceccarelli, Victor Sogliani e Alfio Cantarella. La loro musica ha avuto grande successo da subito suscitando interesse e gradimento da parte degli italiani supportati nelle loro opere da firme autorevoli come Battisti, Mogol ecc. La classifica al terzo posto nel Sanremo del 1971 con il brano 4 Marzo 1943 di Lucio Dalla e la reinterpretazione del brano Auschwitz di Guccini non molto gradito fino a quel momento dalla critica e dalla censura italiana, permisero all’ Equipe 84 di introdursi in uno scenario musicale più articolato o meglio farsi paladini in una evoluzione dal beat alla canzone d’autore. Dalla metà degli anni 70 il gruppo viene rappresentato dal duo Caccarelli -Sogliani in quanto Vandelli proseguì la sua carriera da solista e Cantarella intraprese l’attività di produttore. Dalla scomparsa di Sogliani Franco Ceccarelli si trova ad dover sostenere le sorti del gruppo da solo fino a quando subentrano al suo fianco i musicisti come Tony Mione alla chitarra e voce (al quale affida alcuni brani delicati del repertorio equipe); Giuliano De Leonardis (basso) al quale verrà affidata invece la direzione musicale. Nel 2012 Franco scompare prematuramente lasciando il gruppo nel bel mezzo di un lavoro discografico che decidono di portare comunque a termine inserendo, però, anche due brani inediti di cui uno dedicato alla sua figura con il titolo “IL MAESTRO”.

Sul palco di Montesilvano saliranno Tony Mione (voce e chitarre), Giuliano De Leonardis (basso e cori), Marco Di Marci (tastiere, voce e cori) e Roberto De Vincentis (batteria) per proporre i più celebri brani del gruppo vero e proprio “simbolo” del periodo beat italiano.

Da “Bang bang” a “Casa mia”, da “Auschwitz” a “Un angelo blu”, da “Nel cuore nell’anima” a “29 settembre”, da “Tutta mia la città” a “Io ho in mente te”, verrà ripercorsa la storia musicale del gruppo italiano tra i più popolari a cavallo tra gli anni ’60 e gli anni ’70.

Foto