Maggio, 2018

04mag10:1513:30Convegno sulla figura del data scientist all'Università d'Annunzio di Pescara

Università dannunzio Pescara

Quando

(Venerdì) 10:15 - 13:30

Dove

Università degli Studi G. D'Annunzio di Pescara

viale Pindaro 42 - 65127 Pescara (PE)

Informazioni sull'evento

Venerdì 4 maggio dalle 10,15 alle 13,30 il polo di Pescara dell’Università Gabriele d’Annunzio, in viale Pindaro 42 (aula 13) ospita un convegno nazionale sulla figura del data scientist. Una mattinata per comprendere il ruolo di una figura professionale ancora poco conosciuta, con competenze di analisi e gestione di dati da applicare per lo sviluppo aziendale.

L’evento “Big data, data science, impresa 4.0 – Nuovi modelli di gestione dell’informazione” è organizzato dal Dec-Dipartimento di economia dell’Università Gabriele d’Annunzio in collaborazione con M-Research, società di analisi dati.

Con il patrocinio di Confindustria e di aziende italiane del settore food, logistica, automotive, applicazioni tecnologiche e studio dei sistemi complessi. In scaletta interventi di esperti del settore in ambito pubblico e privato. L’evento è aperto a tutti gli interessati. In apertura del convegno sarà ricordata la figura di Vincenzo Ruggieri, docente di economia della d’Annunzio negli anni ’80 e ’90, nel ventennale dalla sua scomparsa.

«Il convegno chiude un ciclo seminari volto a fare chiarezza sul ruolo dei dati e sul loro utilizzo nei moderni sistemi economici. È fondamentale fare chiarezza sulla terminologia relativa ai big data e sulle caratteristiche di figure professionali sempre più richieste quali il data scientist» spiega Massimo Del Gatto, docente di economia del Dec.

«Con un corso di laurea triennale in Economia e informatica per le imprese (Cleii) tra i primissimi nel suo genere in Italia e un corso di laurea magistrale in Economia e business analytics (Cleba) con partenza prevista per il prossimo settembre, il Dec continua a mostrare particolare attenzione nei confronti di queste tematiche» aggiunge Massimo Del Gatto, che è anche ideatore di M-Research Data analysis.

M-Research è uno spin-off dell’Università d’Annunzio, cioè una società partecipata dall’Università, che sta lavorando a partenariati con imprese nazionali e regionali interessate all’implementazione di servizi avanzati di data science in azienda: un ponte, dunque, tra università e impresa. Dal 2018 M-Research rappresenta l’Italia nel Global benchmarking network (Gbn).

A dare l’avvio ai lavori saranno Massimo Del Gatto, organizzatore della giornata, Michele Rea, direttore della scuola per le scienze economiche, aziendali, giuridiche e sociologiche della d’Annunzio e Silvano Pagliuca, consigliere incaricato per la digitalizzazione di Confindustria Chieti-Pescara. La parola torna poi a Massimo Del Gatto, primo dei relatori: “The data deluge: informational burnout o adattamento decisionale?”. Tocca poi ad Alessandra Righi dell’Istat con la relazione su “Big data in Istat: produzione ufficiale e statistiche sperimentali” e ad Antonino Virgillito dell’agenzia delle Entrate su “Il ruolo dei dati nell’attività dell’agenzia delle Entrate”.

Seguono Paolo Aliprandi di Bureau van Dijk (società del gruppo Moody’s Analytics) su “Gestione delle informazioni a supporto dell’intelligence economica”; Claudio Patelli di Bowman (società milanese che opera con i Big Data) con intervento su “Big data technology a supporto dell’information techlogy nel quotidiano, per tutti (o quasi)”; Lino Olivastri, referente Dih-Digital innovation hub Abruzzo su “Digital innovation hub: one stop shop per le imprese”. In chiusura è previsto un incontro-dibattito in cui studenti ed esperti, insieme a tutti gli interessati, si confrontano sul tema della crescente richiesta di nuove competenze professionali legate al mondo della digitalizzazione e dell’impresa 4.0.

X
X