Giugno, 2021

04giu20:3022:30Alabama Blues, tributo ai Doors, allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo

alabama blues 4 giugno

Quando

(Venerdì) 20:30 - 22:30

Dove

Stammtisch Tavern Chieti

Viale della Unità D'Italia, 645, 66100 Chieti CH

Informazioni sull'evento

Venerdì 4 giugno, a partire dalle 20.30,allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo  appuntamento con la musica dei Doors proposta dagli Alabama Blues.

L'evento si svolgerà all'aperto, con posti limitati e nel pieno rispetto della normativa anti-Covid.

Numero limitato di posti a sedere

Necessaria la prenotazione http://tinyurl.com/qkuj2m7

Per informazioni si invita a contattare il numero +39 351 82 12 006

Gli Alabama Blues sono Andrea Marc (batteria), Renato Barattucci (tastiera), Daniele Mammarella (chitarra), Luca Il Colpevole (basso), Francesco Siciliano (voce).

La band si racconta così:

"Ci siamo formati un paio d'anni fa per iniziativa di Andrea Marchese, il batterista, che in anni passati aveva già militato in precedenti formazioni dedicate ai Doors. I primi tempi sono stati abbastanza duri, spesi più che altro alla ricerca di un tastierista in grado di affrontare al meglio il repertorio di Manzarek. Dopo lunghe ricerche ed essere stati delusi dalla persona "sbagliata", abbiamo trovato in Renato Barattucci la persona giusta: gran musicista, affidabile, competente e soprattutto un amico. Abbiamo speso un anno nella preparazione del repertorio che per quanto possa sembrare a tratti semplice e di facile presa, ti assicuro che non lo è...

Per rendere al meglio i brani che la nostra formazione conta 5 elementi come in effetti lo erano i Doors. Abbiamo il bassista (e che bassista): Luca detto "Il Colpevole". Per chi non lo sapesse i Doors avevano in formazione, prima di incidere il primo LP, una bassista, tale Patty Sullivan e poi si avvalsero sempre della collaborazione di grandi turnisti come: Jerry Scheff, Harvey Brooks, Doug Lubahn, Kerry Magness, Lonnie Mack, Larry Knechtel, Leroy Vinnegar e Ray Neapolitan che non si limitavano soltanto alla fase esecutiva ma contribuivano spesso a quella compositiva.

I primi tempi avevamo anche una corista visto che Jim Morrison in studio sovra-incideva più volte la sua voce. Siamo di età eterogenea: Daniele Mammarella il chitarrista (giovane prodigio) ha appena compiuto 22 anni, mentre il cantante, quello che "zompa" sul palco, Francesco Siciliano ne ha 47 (e non si tinge i capelli!) quello che conta è grinta e passione!

Provenienza: zona Pescara/Montesilvano/Cappelle. il cantante invece è di Ortona. Parlando del nostro repertorio senza nulla togliere a capolavori come The End, When The Music is Over o The Unknown Soldier prediligiamo i brani che facciano scatenare chi ci viene ad ascoltare e impediscano ai glutei di rimaner fermi. Di recente abbiamo suonato in lungo e largo per l'Abruzzo con qualche puntatina nelle Marche e ci stiamo preparando per affrontare la stagione estiva dove contiamo di suonare per tutta la costa adriatica ed oltre!".