Valle del Giovenco – Cosenza 1-3: bis di Danti. Doppia espulsione, ko dei marsicani

vdg-cosenzaAVEZZANO – Il Cosenza passa ad Avezzano e rilancia i suoi sogni playoff, tenendosi agganciato alle inseguitrici e portandosi con 30 punti a sole 4 lunghezze dalla capolista Verona. Successo maturato nella ripresa quando dopo il nuovo vantaggio ad inizio ripresa si trova la via del successo spianata grazie alle espulsioni prima combinata a Blanchard, la seconda a Cesar.

Il primo tempo in avvio combattuto con una serie di botta e risposta come nell’occasione del ‘7 con Danti che calcia alto sopra la traversa su assist di Fiore e con la risposta di Rebecchi che impegna severamente Petrocco dopo un’errato disimpegno di Bernardi.

Ma al minuto 20 la partita cambia volto a seguito del vantaggio di Di Bari che raccoglie di desta il cross del solito Fiore. Un gol che mette in difficolotà i padroni di casa incapaci di reagire in modo convincente. Solo nel finale ottiene il pari su rigore per presunto fallo su Cipolla e con relativa trasformazione di Cesar.

Nella ripresa subito ospiti in vantaggio con la rete di Danti che sfrutta al meglio un calcio d’angolo a favore. Lo svantaggio costringe gli uomini di mister Bonetti ad attaccare con più uomini ed inesorabilmente a scoprirsi alle ripartenze degli ospiti. Così prima al ’58 viene espulso Blanchard per un brutto intervento su Danti, quindi 6 minuti dopo tocca a Cesar ad abbandonare il terreno di gioco per un intervento sempre su Danti. La partita non ha più molto da dire e dopo un paio di iniziative dei padroni di casa sono gli ospiti a passare sul 3-1. Al ’77 infatti De Pascalis sfrutta la sua velocità per collezionare con Roselli la palla che Danti insacca in rete e realizza la sua doppietta.

Una vittoria che conferma il buon momento degli uomini di Toscano che convincono dal punto di vista del gioco anche fuori dalle mura amiche. Per la Valle del Giovenco un passo falso appesantito da un pizzico di nervosismo nella ripresa dove la manovra è apparsa più farragginosa e dove gli ospiti hanno avuto gioco facile. In classifica preoccupano i successi delle squadre che lottano per la salvezza e diventano solo due le distanze dalla coda con la Cavese impegnata nel posticipo di Pescara ad occupare al momento l’ultima posizione.

TABELLINO

PESCINA VALLE DEL GIOVENCO (4-4-2): Bifulco 6; Di Berardino5,5, Petitto 6 Blanchard 4, Suriano 6 (57′ Choutos s.v.); Rebecchi 5,5, Ferraresi 5,5 (82′ Bettega), De Angelis 6,5, Cesar 4; Cipolla 6 (71′ Locatelli s.v), Berra 5. A disp.: Merletti, Locatelli, Pomponi, Bettega, Giordano, Bettini, Choutos. All.: Bonetti

COSENZA (3-4-1-2): Petrocco; Fanucci, Porchia, Di Bari; Bernardi, De Rose, Roselli, Maggiolini; Fiore (85′ La Canna); Scotto (75′ De Pascalis), Danti. A disp: Galeano, Musca, Marsili, Virga, La Canna, De Pascalis, Caccavallo. All. Toscano

Arbitro: Donati di Ravenna

Reti: 20′ Di Bari, 47′ Cesar, 52′ Danti, 77 Danti

NOTE: Trasferta inderdetta ai tifosi ospiti a causa dell’inadeguatezza del settore ospiti, ma ugualmente una trentina sono giunti in Abruzzo. Presenti un migliaio di sostenitori.

Espulsi: Blanchard (P), Cesar (P).

Ammoniti: Blanchard (P), Danti (C, De Pascalis (C), Di Berardino.

Corner: 2-8

Recupero: 2′ nel primo tempo, 4′ nel secondo tempo