Una nuova campagna di comunicazione di Attiva per rendere più pulita Pescara

Rivolta ai cittadini  del centro è finalizzata a migliorare la separazione e il conferimento dei rifiuti domestici e stimolare un consumo consapevole

PESCARA  – A partire da oggi,martedì 21 febbraio, Attiva spa propone una nuova campagna di comunicazione rivolta ai cittadini del quadrilatero di Pescara centro compreso tra viale Muzii, viale Riviera, corso Umberto I e corso Vittorio Emanuele dove, lo scorso dicembre, accanto ai tradizionali cassonetti, nelle isole ecologiche sono stati posizionati dei contenitori stradali marroni destinati alla raccolta separata della frazione organica. Dopo un primo approccio con la differenziata ora è il momento  di  approfondire la conoscenza della stessa e dei suoi obiettivi. La campagna di sensibilizzazione punta su un “colorato” pieghevole mira ad educare il cittadino, attraverso piccoli passi, verso poche e semplici regole per differenziare al meglio i rifiuti domestici. Nella lettera, che sarà spedita a tutti i residenti nel quadrilatero di Pescara, si fa riferimento a come ovviare a piccoli errori che potrebbero compromettere il progetto di differenziare al cento per cento tutto quello che esce dal portone di casa come rifiuto da buttare.

Nel retro della missiva foto dei cassonetti colorati per accogliere specifiche cose e un elenco, associato alla visione del cassonetto, in uno specifico colore. Insieme alla lettera, i concetti base sono ripetuti in modo accattivante in un depliant che presenta anche un simpatico quiz per verificare che tutto ciò è chiaro. Bene in vista, sempre sul pieghevole, la cartina della zona interessata al servizio, gli orari per il conferimento dei rifiuti, il numero verde per smaltire gli ingombranti. Lo stesso numero 800.624.622 è anche attivo per qualsiasi chiarimento o/e informazione.

“La comunicazione è alla base della riuscita di un progetto importante – ha dichiarato Guglielmo Lancasteri, amministratore unico di Attiva -. Questo secondo intervento servirà a migliorare la qualità dei conferimenti nel quadrilatero dove il servizio è attivo. Devo comunque fare i complimenti ai cittadini che hanno risposto in linea con le aspettative del primo periodo. Adesso è necessario fare un ulteriore passo in avanti. Manca poco per essere perfetti e in linea con i parametri guida di una raccolta differenziata da serie A. Dopo l’informazione generale questo secondo intervento vuole rafforzare l’impegno personale di ogni abitante. Quello che oggi deve essere appreso con celerità sarà un processo spontaneo che porterà a obiettivi importanti per tutta la città.”