Torre de’ Passeri: Religiosità e ballo della Pupa per la Festa di Santa Lucia

La banda che dà la sveglia al paese,la processione in onore di Santa Lucia ,il tradizionale ballo della Pupa, con chiusura di fuochi pirotecnici in musica, che concluderanno le celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia , sono gli eventi che animeranno oggi  il paese

TORRE DE’ PASSERI (PE) – Oggi, 13 dicembre, nel giorno più corto dell’anno, per la tradizione popolare, il  paese di Torre de’ Passeri  sarà animato da una serie di iniziative, organizzate da Comune, Pro-loco e Parrocchia, che come ogni anno richiameranno la curiosità degli abitanti dei paesi limitrofi e di molti torresi emigrati all’estero che anticipano il ritorno in paese per le feste natalizie. Ricco il programma  degli appuntamenti religiosi e civili. Sin dalle cinque del mattino i botti di mortaretti e la musica della banda daranno la sveglia a tutti i torresi, mentre alle 16 la stessa formazione si esibirà nelle vie del paese concludendo la performance con un concerto in piazza papa Giovanni XXIII e annunciando la Processione Solenne (ore 17.40), anticipata a sua volta dalla Santa Messa (ore 17).

La statua della Santa Siracusana, martire siracusana del Cristianesimo delle origini, sarà portata a spalla da quattro portatori, in un singolare corteo religioso, guidato dal parroco di Torre de’ Passeri Don Mauro Pallini cui parteciperanno il sindaco Antonello Linari, le autorità civili e militari e numerosi fedeli, che da piazza Mazara, percorrerà via San Rocco, l’intero corso Garibaldi, viale della Repubblica e corso Mazzini, fino a tornare nuovamente nella Chiesa Parrocchiale, dalla quale sarà trasferita nella cappella di via Roma, che custodisce la statua nel corso dell’anno. Alle 19, sulla scia di una tradizione centenaria, la “Pupa”, un grande manufatto di cartapesta con le sembianze di donna sarà fatta danzare da un ballerino. Uno spettacolo a dir poco suggestivo, quello del “Ballo della Pupa” che appassiona da sempre grandi e piccini: nel corso delle danze, vengono man mano accesi i fuochi d’artificio di cui la Pupa è ricoperta dando così luogo ad un magnifico spettacolo di danza e luci. A chiudere la festa il valzer di fuochi pirotecnici che concluderanno le celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, in cui prevarranno i colori della bandiera nazionale.