Tocco da Casauria, ricostruzione privata fuori cratere

stemma-tocco-da-casauriaAl via cantieri per 1 milione e 700mila euro, assegnati per la ristrutturazione degli edifici danneggiati dal sisma del 2009

TOCCO DA CASAURIA (PE) – Oltre 1 milione e 700 mila euro di finanziamenti per la ricostruzione privata fuori cratere sono stati assegnati per la ristrutturazione degli edifici di Tocco da Casauria danneggiati dal sisma del 2009. A comunicarlo, una nota del titolare dell’ufficio speciale per la ricostruzione dei Comuni del Cratere (USRC), in cui si spiega che sono stati assegnati fondi per un importo totale di 1.707.931,65 euro. I fondi serviranno per la ricostruzione privata post sisma nel Comune di Tocco, in particolare permetteranno il completamento dei lavori di Palazzo Toro, storico edificio di fine Ottocento, fatto erigere da Enrico Toro come nuova residenza per la famiglia e fabbrica per la produzione del famoso liquore Centerbe, situato a metà del corso principale del paese oltre a tre unità abitative, parti di un aggregato del centro storico. “Proseguono, a fronte delle istruttorie concluse positivamente e secondo le priorità definite in consiglio comunale, le erogazioni di fondi per la ricostruzione privata fuori cratere – ha spiegato il sindaco Luciano Lattanzio – e per questo ringrazio per l’impegno costante gli amministratori, e per il lavoro l’Usrc e gli uffici competenti. Certo, c’è tanto ancora da fare, anche in considerazione del fatto che siamo un Comune fuori cratere e dunque, per questo, spesso più penalizzato! L’invito ai professionisti è di completare le istruttorie correttamente e nel minor tempo possibile al fine di poter richiedere presto nuovi fondi”.