Terza Edizione del festival delle differenze “Teatri Paralleli”

Dal 26 giugno al 2 luglio, torna “Teatri Paralleli”, il festival delle differenze a Torano Nuovo, piccolo comune di 1600 abitanti a 30 kilometri da Teramo.

guarda la cartina del paese

Torna la singolare e lodevole iniziativa di teatro sociale dove gli attori sono ragazzi diversamente abili o con disagio psichico. Di seguito la presentazione della rassegna:

davidanzalone

“Nato nel 2006 come esperienza unica nel suo genere in Abruzzo, in cui il teatro sociale si mescola con la cultura teatrale attraverso l’impegno di realtà del terzo settore di associazioni e di compagnie che da anni operano sul territorio teramano, giunge alla sua terza edizione il festival “Teatri Paralleli”. Fin dal suo primo anno di vita la rassegna ha sempre dato la possibilità agli attori diversamente abili o con disagio psichico di esprimere, attraverso il linguaggio dell’arte teatrale, la propria sensibilità e di affermarne le grandi capacità comunicative e sociali.
Il cartellone del 2009, a cura della Cooperativa Sociale “La Formica”, prevede sette spettacoli di alta qualità sociale e artistica che si svolgeranno nel piazzale antistante la scuola media di Torano Nuovo (Te) alle 21.15, ad ingresso gratuito. Gli spettacoli saranno preceduti, alle 18.00, dagli incontri con gli attori e i registi.

Si inizia venerdì 26 giugno alle 18.00 presso la sala polifunzionale “Bizzarri” con la presentazione del libro “Handicappato e carogna”, edito da Mondadori e scritto a quattro mani dall’attore David Anzalone e dal regista Alessandro Castriota: David Anzalone andrà in scena alle 21.15 con lo spettacolo di apertura “Targato H”.

Domenica 28 giugno il Teatro delle Formiche di Controguerra presenterà lo spettacolo “Il Desiderio di Achab”, tratto dal celebre romanzo di Herman Melville “Moby Dick”; lunedì 29 giugno ci saranno ben due spettacoli: alle 21.15 “Eduardo, i Buchi e l’Amore” del Maccabeteatro e del Centro di Salute Mentale n° 6 di Bari che racconta di un’Italia del dopoguerra che lentamente va riappropriandosi delle sue abitudini, mentre alle 22.15 sarà la volta della Compagnia del Gran Teatro della Piccola Opera Charitas di Giulianova in “’O munno d’ ’e pparole”.

A seguire, martedì 30 giugno la compagnia Attori per Caso metterà in scena “Sognando Don Chisciotte” firmato Vito Dalò, spettacolo vincitore della terza edizione della rassegna nazionale Teatro e Disabilità 2009 di Rovigo.
Il primo luglio la compagnia La Combriccola si esibirà in “Ballo, amore e fantasia”, spettacolo brillante fatto di prosa, musica, ballo e sketch comico-leggeri.

La rassegna chiuderà il 2 luglio con la Compagnia di Piero in “Oltre il limite”, il cui tema è il volo e l’esperienza di Angelo D’Arrigo.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie al rinnovato impegno della Fondazione Tercas, che ha creduto nell’importanza e nell’innovatività dell’intero progetto, e al Comune di Torano Nuovo, che quest’anno viene affiancato dall’Unione dei Comuni della Val Vibrata che patrocina l’iniziativa. Le compagnie ospiti appartengono al territorio teramano e a quello di varie città italiane che da anni vivono le problematiche legate al sociale come un momento di crescita civile. L’organizzazione è a cura della Cooperativa Sociale La Formica, che si occupa dal 1994 di giovani diversamente abili della Val Vibrata, in collaborazione con l’Associazione L’Istrione, la Pro Loco di Torano e la compagnia Terrateatro.