Teramo, bloccato ed arrestato dopo una folle corsa con l’auto

L’uomo ha cercato più volte di speronare le volanti che lo inseguivano.Danneggiate auto in sosta e aggrediti gli agenti

TERAMO – Finita con l’arresto la folle corsa in auto di questa notte di Ciavarelli  Christian, trentaseienne di Torricella Sicura.Poco dopo la mezzanotte alcuni cittadini hanno segnalato al 113 che in frazione Tofo S.Eleuterio di Teramo sfrecciava ad altissima velocità, e con andatura a zig-zag, un’autovettura di colore scuro che, oltre a creare pericolo per la circolazione stradale, aveva già danneggiato alcune vetture parcheggiate sulla via.Immediatamente sono state inviate sul posto le Volanti alla ricerca del pirata della strada che, nel frattempo, si era spostato in zona centro di  S.Nicolò. Una Volante lo avvista e con segnali acustici e luminosi cerca di farlo fermare.

Lo stesso,dopo aver cercato di speronare l’auto, accelera  e fugge.Ne nasce un vero e proprio inseguimento che finisce a Molino S.Nicola quando il Ciavarelli si trova la strada sbarrata da altra Volante. Non contento, prima di bloccarsi, sperona nuovamente l’auto di servizio provocando il danneggiamento dell’intera parte anteriore sinistra ed un Agente è costretto a buttarsi lateralmente sul ciglio della strada per non essere investito. All’intimazione di scendere dal mezzo, il giovane risponde tentando la fuga a piedi.Bloccato poco dopo, cerca di sottrarsi con calci e pugni, provocando a due poliziotti lesioni ed escoriazioni varie.Minaccia aggravata, lesioni personali finalizzate alla resistenza a P.U.,danneggiamento aggravato e guida in stato di ebbrezza i reati che ne hanno consentito l’arresto.
I successivi esami clinici hanno attestato che il Ciavarelli aveva un tasso alcolico nel sangue di ben 1,95. mlg.