“Tè in concerto”: fino al 18 aprile si gusta la musica spiegata con la musica a San Giovanni Teatino

SAN GIOVANNI TEATINO (CH) -Si ripete anche quest’anno la singolare iniziativa del “Té in concerto” ovvero degli appuntamenti con la musica e con la didattica arricchita anche alcune degustazioni che accompagneranno le domeniche fino al 18 aprile. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta…

Dopo il grande successo dell’edizione 2009, riparte la stagione dei “tè concerto” presso la Scuola Civica Musicale di San Giovanni Teatino. Dal 31 gennaio fino al 18 aprile, infatti, importanti musicisti provenienti da tutta Italia si esibiranno per sette domeniche, sempre alle 16:30, presso l’Auditorium dell’Istituzione diretta dal Maestro Giuliano Mazzoccante: il tutto nell’ambito della rassegna organizzata dal Comune di San Giovanni Teatino in collaborazione con la Scuola Civica Musicale e con il sostegno della “Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti”.

Ciascun evento si strutturerà in una lezione-concerto della durata di 45 minuti, nel corso della quale i maestri protagonisti dei singoli appuntamenti illustreranno i vari aspetti dell’esecuzione in programma. “La musica spiegata con la musica”, dunque, ma nel contesto di una gustosa cornice rappresentata dalla degustazione informale di te e pasticcini: un’alchimia, questa, molto apprezzata dal pubblico che, dopo il boom di presenze nella passata edizione, si prevede decisamente numeroso sin dalla prima data in programma.

Ad aprire la seconda stagione concertistica della Scuola Civica Musicale di San Giovanni Teatino, infatti, sarà il “Quartetto Avos”, costituito da Mirei Yamanda (violino), Diana Bonatesta (viola), Amedeo Cicchese (violoncello) e Mario Montone (pianoforte), che si esibirà in collaborazione con la “Scuola Superiore Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste”. Secondo appuntamento in programma il giorno di San Valentino (14 febbraio) con il “Concerto dell’Amore”: il “Cuarteto del Angel”, formato da Cesare Chiacchiaretta (bandoneon), Nicola Di Camillo (contrabbasso), Paolo Angelucci (violino) e Marco Colacioppo (pianoforte), renderà omaggio al grande compositore argentino Astor Piazzola.

Domenica 28 febbraio, invece, sarà la volta del “Concerto dell’infanzia” con “Pane, Cioccolata… e favole”: con l’accompagnamento al pianoforte di Fabio Monaco, Giuliana Antenucci (voce recitante) racconterà le “Favole al telefono” di Gianni Rodari nel trentesimo anniversario della sua scomparsa. I tè-concerto, poi, proseguiranno il 14 marzo con un interessante evento legato al mondo del cinema: il “Duo pianistico di Firenze”, infatti, eseguirà le più belle colonne sonore della storia della cinematografia internazionale. “Suoni dalla Terra e dal Cuore”, invece, sarà il tema dell’evento del 28 marzo: “Massimo Carrano… percussioni e racconti”, un viaggio attraverso i suoni di strumenti a percussione di provenienze e culture internazionali.

Penultimo appuntamento (domenica 11 aprile) dedicato alle sonorità del “Modern Jazz Duo” formato da Cristina Cameli (voce) e Tommaso Lama (chitarra). Il cartellone dei tè-concerto sarà chiuso, infine, dal Quintetto di ottoni “Brass & brass”, costituito da Fausto Esposito (tromba), Silvia Di Paolo (tromba), Giuliano Melchiorre (corno), Antonio Bonanni (trombone) e Gaetano Negrone (tuba), che proporrà brani di musica classica e leggera… con “swing”.