Strepitoso successo per i Matia Bazar live a Pescara

Eleganza, classe e raffinatezza le caratteristiche di uno spettacolo molto curato in ogni dettaglio: ottima performance vocale di Silvia (anche tre cambi di abito per lei), ben spalleggiata dai suoi compagni d’avventura, Piero Cassano, Giancarlo Golzi e Fabio Perversi.

Spazio ad ogni periodo del lungo percorso artistico del gruppo: gli arrangiamenti dei pezzi storici sono molto fedeli agli originali, ma con un tocco di modernità frutto del grande lavoro di Fabio Perversi, come ha sottolineato anche lo stesso Piero Cassano durante il concerto.

Ecco dunque le varie “Questa nostra grande storia d’amore”, “Brivido Caldo”, “Messaggio d’amore”, la toccante “Non abbassare gli occhi” (ultima composizione del compianto bassista Aldo Stellita) dagli anni 1999-2004 (quelli della formazione attuale che tante soddisfazioni ha regalato, prima dell’avvicendamento alla voce di Roberta Faccani), che si affiancano alle celeberrime “Ti sento”, “Cavallo bianco”, “Per un’ora d’amore”, “Souvenir”, “C’è tutto un mondo intorno”, “Elettrochoc”, “Il video sono io”, “Aristocratica” “Solo tu”, una versione reggae di “Mister Mandarino”, “La prima stella della sera” e “Stasera che sera” (con un trascinante Giancarlo Golzi alla batteria): la Mezzanotte, come al solito, ben si districa nel repertorio legato ad Antonella Ruggiero con vocalizzi incredibili.

Il pubblico tributa uno scrosciante applauso alla meravigliosa esecuzione di “Vacanze romane”, in cui Silvia torna sul palco più elegante che mai: il brano è concluso da un suo sentito grazie al pubblico pescarese. Dal nuovo disco vengono proposte “Conseguenza logica”, “Gli occhi caldi di Sylvie”, “A piene mani” e “Frammenti sparsi”, tutti brani che ben si incastrano nel repertorio più classico.

Bellissima “Piccoli giganti” (dal periodo di Laura Valente alla voce), confezionata in una veste diversa dall’originale, ma sempre di grande effetto. Toccante ringraziamento durante il live a chi ha fatto parte nel corso degli anni dei Matia Bazar da parte di un commosso Cassano, che non ha risparmiato più volte di tessere le lodi della splendide capacità vocali di Silvia. La chiusura è affidata a “Dedicato a te”(sempre dalla fase di Laura Valente): tante le emozioni che questo concerto ha regalato ai presenti.

Appuntamento per i fans abruzzesi il prossimo 22 luglio a Montesilvano: un’ulteriore occasione per scoprire quanto i Matia Bazar, con “Conseguenza logica”, siano di nuovo qui pronti a regalare vere e proprie magie pop!

Nei prossimi giorni seguirà sulle pagine de L’Opinionista nazionale l’intervista a Silvia Mezzanotte.