Stop alle auto per dare precedenza alle Frecce Tricolori

L’assessore alla Mobilità Fiorilli annuncia i dettagli dei provvedimenti viari per lo spettacolo aereo:venerdì 30 e sabato 31 luglio in alcune strade ci sarà divieto di transito

PESCARA – Stop alle automobili venerdì 30 e sabato 31 luglio sull’intero asse della riviera nord di Pescara per lasciare spazio allo straordinario spettacolo delle Frecce Tricolori che si concentrerà sul mare,in particolare  nel tratto di spiaggia libera compresa tra gli stabilimenti balneari Jambo e Nettuno.

Per ragioni di sicurezza questo è il provvedimento concordato con il gruppo responsabile della manifestazione acrobatica.L’ordinanza firmata nelle prossime ore,imporrà il divieto di circolazione in tutta l’area compresa tra via Paolucci, via Nicola Fabrizi e via Cavour,lo ha detto l’assessore alla Mobilità del Comune di Pescara Berardino Fiorilli anticipando i primi dettagli sui provvedimenti viari in adozione per le Frecce Tricolori:

Ai cittadini va il nostro appello a partecipare alla manifestazione, che prenderà il via alle 16 con lo show acrobatico, lasciando l’auto a casa o utilizzando i parcheggi delle aree di risulta e raggiungendo poi la riviera a piedi o in bici.

Da settimane infatti, l’amministrazione comunale con l’assessore alla Cultura Elena Seller, sta lavorando per la preparazione delle celebrazioni per il Centenario degli spettacoli di aviazione che si apriranno con la manifestazione aerea ‘Pescara 2010’ a cui farà da protagonista  l’esibizione della pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori.

Uno show in aria imperdibile che regalerà emozioni ai cittadini ma che ha anche imposto l’adozione di particolari misure di sicurezza per la tutela pubblica. Prima fra tutte l’istituzione del divieto di transito nelle vie immediatamente adiacenti il lungomare e sulla riviera nord stessa, nel tratto compreso tra la Madonnina e via Cavour; la motivazione è semplice,come ci spiega l’assessore Fiorilli:

Innanzitutto si tratta di un provvedimento necessario per l’incolumità degli stessi automobilisti che magari, distratti dallo spettacolo o dal passaggio degli aerei, potrebbero divenire vittime di incidenti, come tamponamenti o altro.

Inoltre si tratta di una forma di cautela richiesta dall’Aeronautica che ha anche imposto il divieto di balneazione sul fronte di 5 metri dalla battigia.

In sostanza il divieto di transito interesserà l’ultimo tratto di via Paolucci, il lungomare Matteotti, e tutte le traverse perpendicolari al litorale, come via Buozzi, via Manzoni, via Balilla, via Tasso, via Dante, via De Sanctis, via Gramsci, via Galilei, corso Umberto, viale della Riviera, via De Amicis, viale Muzii, via Isonzo, viale Sabucchi, via Ragazzi del ’99, via Berardinucci e via Zara.

I divieti saranno in vigore sia nel pomeriggio del venerdì, dalle 15 alle 19, quando sono previste le prove dell’esibizione, sia nella giornata del sabato 31 luglio, dalle 14 alle 19 per lo svolgimento dello spettacolo vero e proprio.

Non solo: nella giornata di sabato sarà chiuso sin dal mattino alla sosta il parcheggio dell’intera piazza Primo Maggio.

Ad aiutare gli automobilisti a raggiungere la propria destinazione seguendo la via più breve e riducendo al minimo i disagi saranno dislocate per le vie cittadine,le pattuglie della Polizia municipale.

Il suggerimento dell’assessore alla Mobilità è quello di partecipare in massa all’evento, affollando la nostra spiaggia per assistere a uno spettacolo unico nel suo genere, condotto dalla migliore squadra acrobatica esistente al mondo, con dieci aerei:nove in gruppo e un solista:

Per gli automobilisti saranno ovviamente a disposizione i mezzi pubblici e i parcheggi delle aree di risulta, dove lasciare comodamente l’auto per poi raggiungere a piedi il lungomare, o più semplicemente suggeriamo di ricorrere alla bici, tra l’altro approfittando di una riviera completamente sgombra dalle vetture, dunque un’occasione che ci consentirà di ripetere anche l’esperienza di Pescara senz’auto che tanto successo ha riscosso la scorsa primavera.