SPELT – Spoltore Beer Festival 2015: dal 25 al 27 settembre

conferenza Splet SpoltoreUn’area beer & food nel centro storico della città aperta anche a pranzo e nel pomeriggio. Il programma completo

SPOLTORE (PE) – Questa mattina presso la Camera di Commercio a Pescara è stato presenta SPELT – Spoltore Beer Festival, iniziativa promossa dall’Associazione Birrabruzzo, con la compartecipazione del Comune di Spoltore, con il Patrocinio della Regione Abruzzo e della Camera di Commercio di Pescara e con Ecomood come Partner organizzativo.

Il Festival parte questa sera fino a domenica 27 settembre nel centro storico di Spoltore (Largo San Giovanni e Piazza D’Albenzio), è una rassegna fortemente rappresentativa del binomio birra artigianale-territorio dove, accanto agli spazi riservati alle degustazioni delle birre artigianali (Almond ’22, Leardi e Desmond), troveranno posto anche aree dedicate ai sapori della tradizione gastronomica regionale abruzzese e non, a laboratori e cooking show, alla musica dal vivo, ad appuntamenti culturali, a iniziative degustative e formative. L’iniziativa nasce dalla convinzione che la birra artigianale abbia molto da offrire in termini di intrattenimento e movimento turistico, gastronomico e commerciale. È un’eccellenza da promuovere, un prodotto su cui il settore agricolo ed enogastronomico sta puntando per affrontare la crisi economica e creare nuove opportunità di crescita.

SPELT – Spoltore Beer Festival rappresenta il contesto ideale per affermare questo trend di crescita e per legare la valorizzazione della produzione di birra artigianale alla promozione turistica del territorio e delle sue eccellenze, affinché possano diventare meta di specifici itinerari del gusto che abbiano un orizzonte preciso nella birra e in tutto ciò che intorno ad essa gravita.

“Forti del successo ottenuto lo scorso anno, quando sono accorse più di 8.000 persone, siamo pronti ad aprire il sipario di un’altra interessante edizione, che mira a promuovere, attraverso la valorizzazione di un prodotto di eccellenza come la birra artigianale, l’intero territorio che si distingue anche per altre produzione di qualità, come ad esempio l’olio di oliva e il vino” – ha affermato il Sindaco del Comune di Spoltore, Luciano Di Lorito.

“Sarà un’edizione all’insegna del gusto, della tradizione e della cultura, che accenderà i riflettori sulla città di Spoltore, esaltandone le peculiarità che la contraddistinguono e che le consentono di fare quel salto di qualità necessario per crescere dal punto di vista turistico ed economico – ha sottolineato l’Assessore al Turismo e alle Attività produttive del Comune di Spoltore, Chiara Trulli – SPELT non è solo il Festival della birra artigianale, ma un contenitore di eventi culturali, che mira ad una reale promozione del territorio”.

“Questa iniziativa del Comune di Spoltore ci trova assolutamente in linea – ha confermato il presidente della Camera di Commercio di Pescara, Daniele Becci – Abbiamo creduto sin dall’inizio nella valorizzazione di questa nuova linea artigianale che riguarda le birre che sta avendo un ottimo successo commerciale vista l’alta qualità del prodotto. Fa particolarmente piacere che queste nuove attività sorgano in comuni come Spoltore e aree limitrofe che danno opportunità di sbocco a quella classe imprenditoriale che si va a inserire in un discorso beverage. Questa nicchia di prodotto di grande qualità che è la birra artigianale sta dando risultati estremamente soddisfacenti ed è un comparto con ottime prospettive di sviluppo”.

“Noi birrai siamo entusiasti di questo secondo appuntamento – ha aggiunto Marco Leardi, presidente dell’Associazione Birrabruzzo – L’anno scorso è andata benissimo e abbiamo avuto degli ottimi riscontri di pubblico. Ci auguriamo una folta presenza anche quest’anno nonostante il tempo faccia i capricci. Vi aspettiamo numerosi a SPELT per raccontarvi un po’ del nostro mondo.”

“A SPELT portiamo il cibo di strada dei nostri Artigiani del gusto, che rispetta il disciplinare di qualità e tradizione, secondo un decalogo pubblicato su sito dell’Associazione – ha concluso Massimiliano Ricciarini, presidente e fondatore dell’Associazione Nazionale Streetfood – Il cibo è cultura e il nostro progetto si basa proprio su storia, tradizione e promozione del territorio, in sinergia con le realtà locali che di volta in volta incontriamo nel nostro tour. Oltre agli arrosticini ci saranno altri tradizionali cibi di strada, come le panelle e pane ca’ meusa, cannoli e arancine siciliane, le bombette pugliesi, la piada romagnola, la porchetta di Ariccia (Roma), il fritto di pesce di San Benedetto del Tronto (Ap), le olive e fritto ascolano e il richiestissimo hamburger di Chianina Igp”.

L’Anteprima di SPELT (settembre 2014) – L’Anteprima di SPELT, realizzata lo scorso anno, ha visto una straordinaria partecipazione di pubblico con oltre 8.000 visitatori, attirati dalla possibilità di degustare un prodotto di eccellenza, come la birra artigianale locale, insieme alle proposte di street food di qualità di varie regioni e dalla possibilità di partecipare a laboratori, corsi e cooking show che si sono susseguiti nelle tre serate. L’evento ha avuto un ottimo riscontro sui media regionali e la soddisfazione dei birrifici e degli operatori coinvolti per i risultati economici raggiunti. La seconda edizione della rassegna persegue l’obiettivo non solo di replicare i risultati raggiunti lo scorso anno ma di riuscire anche a crescere, affermandosi come appuntamento annuale di riferimento sia per gli appassionati di birra artigianale, sia per residenti, turisti e amanti della nostra regione.

Format della manifestazione – L’edizione 2015 di SPELT – Spoltore Beer Festival mirerà a coinvolgere, in maniera diretta e indiretta, il pubblico attraverso un ricco calendario di eventi e di iniziative di intrattenimento all’interno di un ampio e variegato contenitore che animerà per tre giorni il centro storico di Spoltore. Oltre agli operatori gastronomici locali, alla rassegna parteciperà l’Associazione Nazionale Streetfood, marchio di qualità del cibo di strada tradizionale italiano, con operatori provenienti da varie regioni, con le proprie specialità territoriali che valorizzeranno la “cucina povera ma genuina” da abbinare alle degustazioni di birra.

Il format dell’edizione 2015 di SPELT prevede:

· stand di birrifici artigianali (Almond ’22, Leardi e Desmond)

· un’ampia offerta di street food e dei sapori della tradizione gastronomica

· laboratori del gusto, cooking show e cena gourmet su prenotazione

· mini corsi di degustazione tenuti da mastri birrai

· convegni, presentazioni, contest

· musica dal vivo.

PROGRAMMA COMPLETO:

Anche per questa seconda edizione, ricco e variegato sarà il programma culturale e di intrattenimento che animerà le tre serate di SPELT.

MINI CORSI TENUTI DAI MASTRI BIRRAI (i mini corsi sono gratuiti)

Si comincia venerdì 25 settembre alle ore 20.00 con Jurij Ferri – Almond ‘22.
Si prosegue domenica 27 settembre alle ore 19.00 con il corso di Marco Leardi – Birrificio Leardi, per concludere alle 20.30 con il corso tenuto da Jurij Ferri e Francesca Petrei Castelli Verrigni.

COOKING SHOW E LABORATORIO DEL GUSTO (su prenotazione e a pagamento)

Sabato 26 settembre dalle ore 19.30, in programma il Cooking show a cura di ReD scuola di cucina con degustazione e Laboratorio del Gusto a cura di Slow Food Abruzzo e Molise. Il Cooking Show proporrà:
* bignè di pecorino con crema di melanzane e curry
* lollypop di pasta con tartare di manzo
* spaghetti aglio, olio e peperoncino
(La pasta è gentilmente offerta da Verrigni – Antico Pastificio Rosetano)
I partecipanti potranno assaggiare i piatti e, nel frattempo, degustare le birre artigianali abbinate (Emmamara IPA del Birrificio Leardi; Badaben del Birrificio Desmond e Frederic di Almond ’22), sotto l’attenta guida di Pierluigi Cocchini, curatore per l’Abruzzo della Guida Slow Food ai Birrifici d’Italia.

STREET FOOD DI QUALITÀ

A SPELT Spoltore Beer Festival ci sarà un’ampia e gustosa proposta di Streetfood, con operatori locali e altri provenienti da varie regioni del Bel Paese che partecipano insieme all’Associazione Nazionale Streetfood, marchio di qualità del cibo di strada tradizionale italiano, con le proprie specialità territoriali per valorizzare la “cucina povera ma genuina”. Oltre agli immancabili arrosticini abruzzesi e ad altri prodotti tipici della nostra tradizione regionale, a SPELT sarà possibile degustare street food siciliano come arancine, pane ca’ meusa, pane e panelle, cous cous e cannoli; la piada romagnola, la porchetta di Ariccia, il pesce fritto nel cono, le olive e il fritto ascolano, le bombette di Alberobello, i tortelli di patate fritti, gli hamburger di Chianina IGP della Toscana. Insomma, ce n’è per tutti i gusti e per tutti i palati.

MUSICA DAL VIVO

Tre serate di musica dal vivo. Si comincia venerdì 25 settembre dalle 22.00 con Alessandro Serra & Friends. Progetto Rock Acustico dai caratteri moderni ed eclettici, fronteggiato da Alessandro Serra, al suo fianco la splendida voce calda di Erika Secondino, cantante esperta di blues, jazz and soul, e accompagnati dal bassista pescarese Antonio Marrone, di fondamentale esperienza in vari stili contemporanei. Il repertorio spazia dal rock, al folk, al blues. Si prosegue sabato 26 settembre dalle 22.00 con gli Arualband che tornano a grande richiesta a esibirsi a SPELT, con le cover di Mannarino, Capossela, Bandabardò, Rino Gaetano e tanti altri, per una serata di ottima musica e sano divertimento. A chiudere in bellezza le tre straordinarie serate di SPELT, domenica 27 settembre dalle ore 22.00, Banda EITA presenta un omaggio alla “maravolhosa” musica brasiliana attraversando la ricchezza vegetale, armonica, melodica e ritmica della Bossa Nova, del Samba, della MPB, fino al baiao del nordest brasiliano, allo Xote e al Forrò. Il gruppo si presenterà in un trio composto da Domenico Imperato alla voce, chitarra e pandeiro, Bruno Marcozzi alla batteria e percussioni e Nicola di Camillo al basso elettrico.

CONCERTO, MOSTRA E PREMIAZIONI

Presso la Pinacoteca della Società Operaia di Mutuo Soccorso in Piazza D’Albenzio sarà allestita, nei tre giorni della rassegna, la mostra di etichette di birra realizzate dagli studenti del Liceo Artistico, Musicale e Coreutico “Misticoni Bellisario” di Pescara (Anno scolastico 2014-2015). Nel giorno dell’inaugurazione verrà premiata la migliore etichetta SPELT 2015. Subito dopo l’inaugurazione, venerdì 25 settembre alle 19.30, in Piazza D’Albenzio, si terrà il concerto di musica sinfonica a cura dell’orchestra studentesca del Liceo Artistico, Musicale e Coreutico “Misticoni – Bellisario” di Pescara. Domenica 27 settembre, verso le 21.30, ci sarà la premiazione della “BIRRA SPELT D’ORO”. Al produttore della birra vincitrice verrà assegnata una targa in legno e tra tutte le cartoline partecipanti ne verranno estratte tre che si aggiudicheranno dei premi (in prodotti).