Spal-Giulianova 2-0: tutto nella ripresa, abruzzesi opachi

FERRARA – Impalbabile, inconsistente, inconcludente. Il Giulianova visto a Ferrara è la bruttissima copia di quello ammirato in molte partite. Quello che colpisce sono 2 dati: i giallorossi nelle ultime 3 gare non hanno segnato alcuna rete e nel girone di ritorno in 5 trasferte hanno rimediato ben 4 sconfitte. Una situazione che Bitetto dovrà cercare di risolvere visto che l’ultimo posto è distante solo 2 punti, ma nonostante tutto il Giulianova continua ad occupare la quint’ultima posizione.

E’ determinante, però, tornare a vincere per evitare di sprofondare ulteriormente. Venendo alla gara di oggi, Bitetto ha mandato in campo dal 1′ Maritato al posto dell’acciaccato Carbonaro, disponendo i suoi con il 3-4-3. Nel primo tempo il Giulianova raramente supera il centrocampo e si lascia schiacciare dalla Spal, mostrandosi troppo timoroso. Al 16′ ed al 31′ sono Quintavalla e Cipriani ad andare vicini al gol, mentre al 25′ è Schiavon ad immpegnare severamente Gasparri.

La Spal legittima la propria superiorità nella ripresa colpendo per 2 volte nel giro di 6 minuti: al 2′ Cabeccia sblocca il risultato con una conclusione da fuori area, mentre al 6′ Cipriani elude la guardia di Donato e firma il 2-0 . Nel Giulianova l’unica conclusione degna di nota è di Melchiorri (10′). Troppo poco per impensierire questa Spal, che al 20′ ed al 22′ va vicina al tris con Cipriani e Smit. In una giornata così nera per il Giulianova, l’unica nota positiva proviene dagli spalti dove una cinquantina di supporters giallorossi ha deciso di sobbarcarsi una così lontana trasferta, mostrando a tutti il grande calore ed affetto verso la propria squadra.

TABELLINO:

SPAL (4-4-2): Capecchi; Cabeccia (25′ st Pedruzzi), Smit, Zamboni , Bortel; Bedin (43′ st Licata), Schiavon, Quintavalla, Valtulina; Bazzani (33′ st Marongiu), Cipriani. A disp. Righetti, Lorenzi, Pallara, Rossi. All. Notaristefano

GIULIANOVA (3-4-3): Gasparri ; Donato (23′ st Schneider), Garaffoni, Vinetot ; Lieti, Migliore, Censori , Croce  (32′ st Pucello); Melchiorri , Maritato (12′ st Carbonaro), Campagnacci . A disp. Buono, Faragalli, Del Grande, Carratta. All. Bitetto

ARBITRO: Albertini di Ascoli Piceno

RETI:  2′ st Cabeccia, 6′ st Cipriani

NOTE:  Spettatori 2.477, per un incasso complessivo di 21.167 euro.

Ammoniti: Donato, Garaffoni, Bortel.

Angoli: 4-3.

Recupero: 2′ minuti nel primo tempo; 3′ minuti nella ripresa.