Montesilvano, situazione finanziaria Comune:se ne è parlato a Roma

Verrigni e Ventrella  a colloquio con il direttore centrale della Finanza Locale

MONTESILVANO (PE) – Trasferta romana giovedì scorso per l’assessore al Bilancio e Tributi del Comune di Montesilvano, Caterina Verrigni e il dirigente di settore Pietro Ventrella che hanno incontrato Giancarlo Verde, direttore centrale della Finanza Locale, dipartimento del Ministero dell’Interno che ha il compito di raccogliere, elaborare e diffondere i principali dati contabili degli enti locali e si occupa di consulenze in materia di ordinamento finanziario e contabile, di decentramento e attuazione delle leggi finanziarie per la parte relativa agli enti locali.L’incontro ha rappresentato un’occasione di confronto sulle strategie da individuare per uscire dalla preoccupante situazione finanziaria nella quale si trova il Comune di Montesilvano.

«Come abbiamo ribadito più volte la condizione finanziaria del nostro Comune – ha dichiarato l’assessore – è particolarmente delicata. Stiamo percorrendo tutte le strade per arginare il più possibile il valore di sforamento del Patto di Stabilità, diminuire il debito che attualmente conta il Comune di Montesilvano e colmare lo squilibrio tra le entrate e le spese correnti, le prime ferme a 33 milioni di euro e le seconde che si attestano sui 40 milioni di euro» .

Nel corso del colloquio il direttore Verde ha sottolineato l’importanza di lavorare ancora sulla spending review, sulla razionalizzazione dei servizi e di ricorrere ad ulteriori strumenti tecnici che, dice l’assessore «ci riserviamo di valutare. In questi giorni stiamo giocando tutte le carte possibili per accelerare il processo di risanamento necessario per Montesilvano e per i Montesilvanesi».