Serata con l’ensemble Laus Concentus a Pianella

lausconcentusPIANELLA (PE) – Si dipingeranno arabeschi sonori in aria domani lunedì 3 agosto dalle 21 in piazza Largo Teatro a Pianella: il secondo appuntamento del Festival Seicentonovecento dà risalto ai suoni barocchi per flauto e voce ospitando l’ensemble lodigiana Laus Concentus, diretta dal liutista Maurizio Piantelli. L’ensemble proporrà stasera “La suave melodia” di Andrea Falconiero e spazierà nel Barocco europeo passando per Johann Adolph Hasse, Pietro Locatelli, Alessandro Scarlatti e Antonio Vivaldi.

La formazione di stasera vedrà in piazza il soprano Annamaria Cacciatori, il flautista Ubaldo Rosso, già primo flauto nell` Orchestra da Camera dei Pomeriggi Musicali di Milano, il violoncellista Enrico Contini e il cembalista Danilo Costantini.
La serata sarà aperta da un saluto del sindaco di Pianella Giorgio D’Ambrosio.

Il costo simbolico dell’ingresso è di un euro: l’incasso sarà devoluto alla Fondazione Negri Sud Onlus di Santa Maria Imbaro (Ch).

Il Festival “Seicentonovecento è sostenuto dalla Fondazione Carichieti e patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dall’assessorato alla cultura della Regione Abruzzo e dagli assessorati comunali alla cultura dei Comuni ospitanti.

In occasione dell’apertura del Festival giovedì 30 luglio a Pescara, l’associazione promotrice Ensemble ‘900 ha donato una scultura artigianale all’organista Luca Scandali, realizzata dalla gioielleria Verna appositamente per lui come già accaduto nelle passate edizioni per il violinista Sigiswald Kuijken e il clavicembalista Gustav Leonhardt. La scultura di quest’anno è un globo su piedistallo d’argento su cui un cavaliere, allegoria della musica, sorregge una medaglia commemorativa di Papa Marcello II, il Papa che, alla sua morte, ispirò a Giovanni da Palestrina uno dei più grandi capolavori della musica polifonica, “Missa Papae Marcelli”.

L’inizio del Festival è stato segnato dall’arrivo della targa d’argento del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, la quarta che l’associazione riceve per il festival: in passato ha già ricevuto due targhe d’argento del Presidente della Repubblica (2007 e 2008), una targa di merito dal Presidente del Senato (2008) e una medaglia di merito dal Presidente della Repubblica (2005).