Samuele Olivi: “Ternana più a viso aperto, Verona ci ha chiuso bene gli spazi”

OliviPESCARA – E’ passata in fretta la settimana del dopo Verona che ha lasciato a caldo un pò l’amaro in bocca alla tifoseria biancoazzurra ma che a mente fredda suona come un punto da non buttar via che ha dimostrato la forza dell’organico pari a quella del Verona primo in classifica. Resta il rammarico per la vittoria mancata come colto nelle parole del capitano Samuele Olivi che tuttavia elogia gli avversari e i propri compagni che hanno dato tutto dal punto di vista dell’impegno in campo. Il difensore biancoazzurro ha anche sottolineato come per la lotta alla serie B la strada sia aperta ancora a molte squadre, non ultima la Reggiana stessa che i biancoazzurri andanno ad affrontare in trasferta nel prossimo turno di campionato.

Non siamo solo noi con il Verona e la Ternana a giocarcela ma ci sono Cosenza, Taranto, Ravenna, Rimini e anche lo stesso Portogruaro sono squadre che lottano che cercheranno di fare bene fino alla fine.

Mettendo a confronto le sfide di vertice contro Ternana e Verona abbiamo chiesto conferme nelle parole del capitano biancoazzurro che ci ha evidenziato le differenze sostanziali che si sono avute nelle due partite:

Ternana ha giocato più a viso aperto, il Verona ha pensato più a chiudere bene gli spazi soprattutto su Bonanni e Gessa.

Tanto lavoro dunque e tanta determinazione per portare avanti nel modo migliore possibile il progetto ambizioso della nuova società. Un organico che non ha ad oggi niente da invidiare alle altre squadre della categoria e che può continuare a far bene. La trasferta di Reggio Emilia alla luce delle due ultime uscite di campionato potrà offrire molte risposte sullo stato attuale della squadra.

ascolta l’intervista a Samuele Olivi