Rugby, Gran Sasso Sambuceto-Pol. Abruzzo 43–15: consolidato il secondo posto

Una fase dell'incontroGara sofferta nonostante il risultato parli diversamente

SAMBUCETO (CH) – Successo per 43-15 del Gran Sasso Rugby Sambuceto contro la Pol. Abruzzo Rugby. Un punteggio che permette dai teatini di consolidare la seconda piazza in classifica in una sfida tutt’altro che semplice. Infatti l’ampio vantaggio non è in linea con le difficoltà incontrate dei giocatori del Sambuceto grazie agli avversari che inizialmente hanno saputo arginare le offensive avversarie. Sono stati necessari alcuni accordimenti tecnico-tattici per cambiare volto all’incontro.

IL MATCH – Dal fischio d’inizio e per i primi 20 minuti di gioco, l’Abruzzo Rugby ha dominato il campo. Forte di una prima linea di ragguardevole struttura e una mischia, nel suo complesso, potente, gli ospiti hanno messo alla frusta i padroni di casa che pure, potevano passare in vantaggio già al 4’ quando Mistichelli ha centrato il palo con un piazzato. Il match continua sullo 0 a 0 con la mischia teatina che spinge sempre forte e i padroni di casa a cercare di cucire. Complice forse anche un pizzico di malizia in più dei teatini che, grazie ad una media di età superiore, si garantivano un apporto psicologico maggiore. La Gran Sasso Rugby Sambuceto aveva in campo anche due 17enni che, comunque, sia detto chiaro e forte hanno fatto una gran bella partita. Arriviamo al 13esimo quando gli ospiti vanno in vantaggio con una meta non trasformata che li porta sullo 0 a 5. Sette minuti e un piazzato dentro i pali porta sullo 0 a 8. A questo punto che, anche grazie ai suggerimenti del coach Gianluca Capone dalla panchina, i padroni di casa prendono fiducia e cominciano a ribaltare il tema tecnico dell’incontro. 22esimo Santucci va in meta e Marchetti trasforma, 7 a 8. Passano 6 minuti, siamo al 28esimo, e ancora Marchetti, (implacabile il suo piede), trasforma un calcio e porta la Gran Sasso Rugby Sambuceto al sorpasso: 10 a 8. Al 32esimo è Pompili a toccare oltre la linea di meta e fissa il punteggio sul 15 a 8. I padroni di casa giocano sempre di più nella metà campo avversaria; pressano, combattono su ogni mischia e cominciano ad avere il sopravvento. Migliorano anche nelle touche vincendone sempre di più. Gli ospiti comunque, mai domi, cercano di rientrare in partita ma al 39esimo ci pensa il ragazzino Del Gallo, appena 17 anni, a toccare in meta dopo un’azione davvero di grande pregio. Il piede del solito Marchetti trasforma e si va sul 22 a 8. Un minuto dopo, siamo al 40esimo, poco prima del fischio della fine del primo tempo, è Mistichelli (buona la sua partita), a violare ancora la meta degli ospiti. Prima frazione di gioco che si chiude così sul 29 a 8.

Il secondo tempo ha tutta un’altra lettura. Sale in cattedra il reparto dei tre-quarti della Gran Sasso Rugby Sambuceto che, servito da palloni in continuazione ha fatto valere velocità e tecnica individuale violando ripetutamente la formazione avversaria. Dunque, mentre la Polisportiva Abruzzo Rugby calava di tono, i padroni di casa salivano metodicamente andando in meta ancora per due volte, prima con Odoardi al 66esimo (trasformata da Marchetti), poi con Mistichelli al 76esimo e ancora Marchetti a trasformare fra i pali. Finale 43 a 15. Con questa vittoria la Gran Sasso Rugby Sambuceto consolida la seconda posizione in classifica del Girone G della C1 con 16 punti. Poi è stato “terzo tempo”.
Questo il quadro completo della giornata con risultati e classifica:

RISULTATI:

ASD Rugby Rieti vs CUS L’Aquila Rugby 73 – 0
Avezzano Rugby vs Old Pescara Rugby 94 – 8
Gran Sasso Rugby Sambuceto vs Pol. Abruzzo Rugby 43 – 15

CLASSIFICA:

Avezzano Rugby 22
Gran Sasso Rugby Sambuceto 16
Rieti Rugby 11
Pol. Abruzzo Rugby 10
CUS L’Aquila Rugby 6
Old Pescara Rugby 0