Roseto, navigazione gratuita in internet: si parte dalle zone del centro

ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE) – Un nuovo servizio per i cittadini è stato attivato martedì a Roseto. Sarà possibile utilizzare un supporto informatico quale notebook, palmare o telefonino, dotato di scheda Wi-Fi per navigare su internet gratuitamente.

Il progetto “Wi-Free” lanciato dal comune al momento abbraccia le zone centrali della città. Il sindacoFranco Di Bonaventura, intervenuto nella conferenza stampa,  ha spiegato che il servizio ad oggi è disponibile in piazza della Repubblica, Parco della Villa Comunale e Biblioteca civica.

Erano presenti all’incontro l’assessore all’Innovazione Antonio Porrini, del Dirigente Rosaria Ciancaione e del responsabile della ditta Newtec, partner del Comune per questo progetto.

Queste le parole dell’assessore Porrini:

Dopo il servizio Q-Code attiviamo la rete wirless che consente a tutti l’accesso gratuito alla rete internet  una novità importantissima in particolare per i giovani, ma anche per i turisti. La rete è infatti entrata in tutti gli aspetti della nostra vita, nel lavoro come nello studio, ed è diventata utilissima nelle commissioni quotidiane presso gli sportelli pubblici. Grazie a internet infatti possiamo ottenere servizi e informazioni evitando code e stress.

La rete ha ridotto le distanze, agevolato le comunicazioni e il passaggio delle informazioni da un capo all’altro del mondo. Eppure ancora oggi non tutti possono affrontare i costi legati all’utilizzo del web: le spese di attivazione delle linee in adsl e il pagamento dei canoni.

Ha aggiunto il sindaco:

Il servizio di Wi-Free è stato pensato per sostenere queste necessità e dare una risposta alle richieste dei più giovani per questo l’Amministrazione ha deciso di attivare i punti Hot-spot, per permettere a tutti democraticamente di accedere a costo zero alla rete internet, navigando senza sostenere alcun canone .

In questa prima fase la rete wireless coprirà tre dei luoghi maggiormente frequentati della città, Piazza della Repubblica, il parco della Villa Comunale e la Biblioteca civica
A partire da oggi, semplicemente recandosi in questi luoghi, con un portatile, un palmare o uno smartphone, sarà possibile navigare su internet gratuitamente.

Per l’attivazione del sistema, come ha spiegato la Dott.ssa Ciancaione:

è stato necessario installare una serie di access point sul territorio e poi trovare un modo per conciliare il servizio con la normativa antiterrorismo, che prevede che chiunque si colleghi a una rete di comunicazione pubblica deve avere una identificazione preventiva. L’attivazione può essere richiesta presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico e presso la Biblioteca, dove, presentando il proprio documento, si otterrà una password. Per i possessori di telefonino con scheda Wi-fi l’accesso sarà automatico e si potrà così evitare di richiedere la password agli sportelli. La rete della telefonia mobile infatti permette un’identificazione dell’utente all’atto del contatto di accesso.

Queste le parole di Paolo Todini, legale rappresentante della Newtec:

È facilissimo accedere alla rete aperta “Città di Roseto”  basta registrarsi in automatico per ricevere un sms di attivazione. La password ha la durata di 30 giorni, mentre gli accessi sono illimitati.