Richiesta documenti da parte della Digos: smentita della Dirigenza del Comune di Pescara

La Dirigenza del Comune di Pescara smentisce quanto riportato ieri  su un quotidiano in merito ai contratti di consulenza

PESCARA – La Dirigenza del Comune di Pescara in riferimento  all’articolo ‘Contratti di consulenza la Digos bussa in Comune’, pubblicato  ieri  da Il Messaggero, ha comunicato che

nella giornata, giovedì 8 novembre 2012, gli uomini della Digos non hanno chiesto né acquisito né prelevato alcuna documentazione dal Comune di Pescara inerente i contratti di consulenza esterna né altra materia. Un agente della Digos si è semplicemente recato a Palazzo di città per chiedere delucidazioni circa il Regolamento degli Uffici e dei Servizi. Per tale ragione l’amministrazione comunale smentisce quanto riportato oggi dal quotidiano Il Messaggero, dove peraltro non viene citata alcuna fonte ufficiale.
Ieri – hanno ribadito le unità della Dirigenza comunale – non c’è stato alcun prelievo, né sequestro né acquisizione di atti e contratti o copie degli stessi, né per quanto riguarda i contratti di consulenza né per altre materie. Per quanto sopra specificato, si richiede una smentita dei fatti così come riportati nell’articolo.