Riapertura uffici informazione turistica: previste nuove strutture

PESCARA – Tra circa un mese riapriranno gli uffici di Informazione turistica di Pescara con un’organizzazione migliore e che possano garantire una migliore  efficienza. E’ quanto ha riferito ieri in conferenza stampa, l’assessore al Turismo Berardino Fiorilli.

Ci saranno nuove strutture al posto degli ex uffici turistici all’interno dei vecchi silos dell’acqua dell’ex stazione ferroviaria che vedranno la partecipazione del Comune assieme alla Provincia, l’Aptr, la Fondazione PescarAbruzzo, la Camera di Commercio e l’Aeroporto.

Questo attraverso un regolare bando che i sei Enti stanno approvando all’interno dei propri esecutivi per poi procedere con la pubblicazione. Nel bando stesso abbiamo fissato i nuovi criteri di gestione, il monte ore lavorative, prevedendo anche le aperture notturne in occasione dei grandi eventi, con un abbattimento dei costi.

Quindi offre una risposta ai timori del Pd:

Possiamo senza dubbio fugare i dubbi, le paure e i timori del Pd in merito alla riapertura degli uffici destinati all’informazione turistica: nei mesi scorsi il Comune di Pescara ha sottoscritto una convenzione ad hoc con altre cinque Organismi Istituzionali per aprire una collaborazione nella gestione di strutture che interessano l’intero territorio. Nella convenzione abbiamo fissato la riapertura degli uffici turistici all’interno dell’aeroporto, chiusi dal 2008, che verranno gestiti direttamente dalla Saga, poi all’interno della Stazione Marittima e, infine, riapriremo temporaneamente quelli all’interno dei Silos che a breve, non appena sarà pronto il progetto, trasferiremo all’interno dell’Urban Center di piazza Salotto, un luogo sicuramente più visibile, meglio raggiungibile e più centrale.

Il vero problema che in passato ha reso poco funzionali quegli uffici non è però tanto il sito in cui sono ospitati, quanto le modalità di gestione del servizio. Gli uffici turistici devono essere sempre aperti quando arrivano i turisti sul territorio, ossia negli orari in cui è previsto l’arrivo di treni, aerei e traghetti, o ancora nelle ore serali, quando magari il turista esce di casa o dall’albergo e vuole sapere cosa fare, quali spettacoli poter vedere o dove poter prendere un aperitivo. Non possiamo immaginare uno Sportello turistico gestito con orari d’ufficio, sempre chiuso di sera e nella pausa pranzo, soprattutto in alcuni periodi particolari.

A questo punto l’Aptr si è fatta carico di emanare il bando di gara per affidare la gestione delle strutture stabilendo il monte ore lavorativo, prevedendo le aperture notturne in occasione di grandi eventi, nel periodo estivo, e di manifestazioni di rilievo. Soprattutto la nuova gestione dovrà garantirci, a fronte di un miglioramento dei servizi, una razionalizzazione dei costi. All’incirca entro un mese gli Sportelli turistici saranno tutti riaperti, senza alcun disagio per la città, così come non stiamo registrando alcun problema nelle ultime settimane che per un territorio come Pescara rientrano assolutamente nella ‘bassa stagione’.