Provincia di Pescara: lavori nelle scuole

Previsti interventi per 500mila euro; a primavera apriranno i cantieri per la manutenzione straordinaria e messa in sicurezza degli edifici scolastici.

PESCARA – L’assessore all’Edilizia scolastica Fabrizio Rapposelli ha annunciato che a breve prenderanno il via  i lavori nelle scuole promossi dalla Provincia di Pescara per un importo di 500 mila euro. L’iter per questi interventi è stato portato avanti celermente dagli uffici per cui dopo la contrazione dei mutui, avvenuta alla fine del 2009, la Provincia ha dato il via libera ai progetti esecutivi in un tempo ristretto e ora ha promosso le procedure per l’assegnazione.

A primavera, quindi, apriranno i cantieri e questo è motivo di “grande soddisfazione” per l’assessore che vede concretizzarsi le prime iniziative volute dalla giunta Testa per la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza delle scuole. I progetti, ricorda sempre l’assessore, “sono stati elaborati sulla base delle richieste arrivate dai dirigenti scolastici” e la maggior parte delle opere è ritenuta “urgente”, per cui è importante che le procedure siano state eseguite in tempi brevi.

Gli interventi sono tutti finalizzati a perfezionare le condizioni di agibilità e sicurezza delle strutture, rendendole più salubri ed accoglienti, e le azioni previste saranno realizzate anche con l’utilizzo di materiali ecocompatibili e seguendo tecnologie volte al risparmio energetico.

Le scuole interessate sono, a Pescara, il liceo classico “D’Annunzio”, il liceo scientifico “Galilei”, il liceo scientifico “Da Vinci”, il liceo artistico “Misticoni”, l’Itis “Volta”, l’istituto tecnico “Acerbo”, l’istituto tecnico “Manthoné”, l’istituto tecnico “Aterno”, l’Ipsar “De Cecco”, l’Ipsia “Di Marzio”, l’istituto magistrale “Marconi”, l’istituto d’Arte “Bellisario”. A Montesilvano, invece, si interverrà nel liceo scientifico “D’Ascanio”, a Cepagatti al “Cuppari”, ad Alanno al “Cuppari”, e a Penne al liceo scientifico “Luca da Penne”, all’istituto d’arte “M. dei Fiori” e all’istituto tecnico “Marconi”.

Le opere progettate sono di vario genere, a seconda delle esigenze degli edifici, dalla messa in sicurezza di alcuni locali alla tinteggiatura degli spazi, dalla sistemazione dei cancelli alla realizzazione di un sistema di videosorveglianza, dalla sistemazione degli impianti e delle attrezzature sportive all’adeguamento dei laboratori.

La spesa per questi interventi, annuncia l’assessore all’Edilizia scolastica, è coperta da uno dei tre mutui contratti nei mesi scorsi con la Cassa depositi e prestiti proprio per la sistemazione degli istituti di competenza dell’ente. Complessivamente l’importo dei mutui è di un milione e 236 mila euro, da investire su diverse strutture.