Pro Vercelli-Virtus Lanciano 1-2: Di Cecco-Falcone, abruzzesi vincenti anche con tanti assenti

VERCELLI – Virtus corsara in Piemonte. Tre punti di fondamentale importanza per centrare il prima possibile l’obiettivo salvezza in una situazione di difficoltà. In questa giornata infatti il tecnico Gautieri ha dovuto far fronte a numerosi giocatori infortunati come Amenta, Fofana, Mammarella, Turchi e Vastola. Un ritorno al successo che cancella pienamente il passo falso contro il Brescia e conferma l’ottimo ruolino di marcia costituito da ben 21 punti nelle ultime 11 gare. Alla luce dei risultati della giornata la posizione della Virtus si fa più felice con 37 punti in classifica e 6 punti di distacco dalle zone basse della classifica che, escludendo la corsa delle prime tre si mantiene molto corta.

Pro Vercelli che deve fare a meno di Abbate e Vinci infortunati e con Erpen fermo per squalifica scende in campo con il 4-3-1-2: linea difensiva formata da Modolo, Ranellucci, Borghese e Sini; a centrocampo Genevier, Appelt Pires e Cristiano; in avanti Ragatzu nel ruolo di trequartista con Eusepi e Greco di punta. La risposta dei ragazzi di Gautieri con il consueto 4-3-3 con Almici, Aquilanti, Rosania e Scrosta in difesa (quest’ultimo a sostituire Mammarella sulla sinistra); Paghera, D’Aversa (al posto di Minotti) e Volpe a centrocampo; Piccolo, Falcinelli e Di Cecco a costituire il tridente d’attacco.

IL MATCH – Dopo una rete in fuorigioco della squadra di casa al 4′ con Greco, i ragazzi di Gautieri trovano subito in vantaggio alla loro prima sortita offensiva: 11′ Volpe dalla sinistra scodella un pallone teso in area che pesca sulla destra Di Cecco bravo di testa ad anticipare i difensori avversari. Al 14′ brividi per gli ospiti con Eusepi che dopo un controllo in area è bravo a girarsi e a cedere il pallone per l’accorrente Greco che centralmente conclude di prima intenzione a lato. Tre minuti dopo lo stesso attaccante è costretto a lasciare il campo dopo un contrasto di gioco: al suo posto Grossi. Il neo entrato diventa subito protagonista al 23′ quando trasforma un rigore procurato da Cristiano e trasformato concludendo alla destra di Leali che aveva quasi deviato il pallone. Buon momento per i padroni di casa che fallisce due chance prima con Cristiano poi con Sini. Al 41′ occasione d’oro per la Virtus in contropiede con Di Cecco e Piccolo in vantaggio numerico ma con quest’ultimo che invece di servire il compagno in area spara su Valentini in uscita. Prima della fine del tempo Gautieri inserisce Falcone per Falcinelli ed al 7′ occasione.

Nella ripresa subito una conclusione di Eusepi in diagonale dal vertice destro all’area con Leali che blocca a terra ed al 7′ dopo una sua conclusione rimpallata ci prova Ragatzu, in sforbiciata, spalle alla porta ad impegnare a terra il numero uno della squadra abruzzese che con un colpo di reni devia in angolo. Al 22′ nuovo vantaggio della squadra abruzzese: lancio di D’Aversa da centrocampo e dopo una svirgolata della difesa la palla arriva sulla sinistra in area per Falcone (alla sua terza marcatura stagionale) che solo ha il tempo di aggiustarsi il pallone sul destro e di freddare con un preciso diagonale Valentini. I ragazzi di Braghin che si gioca la carta De Silvestro per Cristiano (in avvio di ripresa era stato inserito Germano per Pires), hanno una buona chance per il pareggio al 32′ con Eusepi che dai 25 metri conclude sulla traversa alla destra di Leali che era sulla traiettoria. La partita si innervosisce con i padroni di casa che perdono un uomo per esplusione di Grossi che commette un brutto intervento su Volpe. Senza grosse apprensioni i rossoneri conducono il risultato in porto con Gautieri che da spazio nel finale a Minotti e Marceta per D’Aversa e Piccolo.

TABELLINO:

PRO VERCELLI-LANCIANO 1-2

PRO VERCELLI (4-3-1-2) : Valentini; Modolo, Ranellucci, Borghese, Sini; Genevier, Appelt Pires (53′ Germano), Cristiano (78′ De Silvestro); Ragatzu; Eusepi, Greco (17′ Grossi). A disposizione: Miranda, Iemmello, Scavone, Scaglia. Allenatore: Maurizio Braghin.

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Leali; Almici, Aquilanti, Rosania, Scrosta; Paghera, D’Aversa (80′ Minotti), Volpe; Piccolo (93′ Marceta), Falcinelli (46′ Falcone), Di Cecco. A disposizione: Aridità, Mammarella, Ceccarelli, Plasmati. Allenatore: Carmine Gautieri.

Arbitro: sig. Pairetto di Nichelino

Reti: 11′ Di Cecco (VL), 23′ Grossi (rig.) (PV), 67′ Falcone (VL)

Espulso: Grossi all’87’ per fallo su Volpe

Ammoniti: Modolo, Cristiano, Sini (PV).

RISULTATI SERIE B:

Ascoli – Empoli 1-2
Bari – Juve Stabia 2-0
Brescia – Novara 1-1
Grosseto – Hellas Verona 0-2
Modena – Cittadella 3-3
Padova – Vicenza 0-1
Pro Vercelli-Virtus Lanciano 1-2
Ternana – Spezia 0-0
Varese – Sassuolo 3-4
Livorno – Reggina ore 18
Crotone – Cesena lunedì ore 20.45

CLASSIFICA:

Sassuolo 67 Livorno 57 Hellas Verona 56 Empoli 49 Varese 46 Padova 42 Brescia 41 Juve Stabia 39 Modena 38 Virtus Lanciano e Cittadella 37 Ascoli e Novara 36 Ternana 35 Cesena e Spezia 34 Crotone 33 Bari 32 Reggina e Vicenza 31 Pro Vercelli 22 Grosseto 19.