Presentato in Comune il disco di Brandon Sherrod

La stella degli Sharks – anche cantante – protagonista di un progetto di beneficenza

PRESENTATO IN COMUNE IL DISCO DI BRANDON SHERROD ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE) – E’ stato presentato ieri mattina nella sala giunta del Comune, il disco “Italian journey” inciso dal giocatore degli Sharks, Brandon Sherrod (voce), Massimiliano Coclite al piano e alla voce, Morgan Fascioli alla batteria ed Emanuele Di Teodoro al basso.

Il cd ha un obiettivo ambizioso: vendere mille copie a 10 euro ciascuna, per destinare 5.000 euro all’acquisto di strumenti musicali per la scuola media di Montorio al Vomano (città ferita dal terremoto, dove vive Coclite) e 5.000 euro in progetti a sostegno degli studenti poveri di Bridgeport (Connecticut, Stati Uniti d’America), dove vive Sherrod.

Il disco, prodotto da Luca Maggitti, contiene 10 canzoni: 8 in inglese e due chicche come “Lugano addio” di Ivan Graziani e “Prendila così” di Lucio Battisti, cantate insieme da Sherrod e Coclite.

All’incontro con la stampa, oltre ai protagonisti del disco e al produttore, hanno preso parte il sindaco di Roseto, Sabatino Di Girolamo, il vicesindaco, Simone Tacchetti, l’assessore alla Pubblica istruzione, Luciana Di Bartolomeo, il consigliere con delega allo sport,Marco Angelini.

“Il senso del disco è quello dell’amicizia”, ha detto Massimiliano Coclite, “ho incontrato Brandon per caso ed è nata una scintilla che ha dato il via a questo bel progetto”.

“Sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto”, ha sottolineato Morgan Fascioli, “è un disco vero, semplice ma diretto, che arriva al cuore”. Felice di essere coinvolto il giovane bassista Emanuele Di Teodoro. Brandon Sherrod, in un impeccabile italiano, nonostante sia a Roseto solo da sei mesi, ha detto: “Per me questo disco è molto importante perché Bridgeport e Roseto diventano una luce per tutto il mondo nel segno della solidarietà”.

“Non posso che esprimere compiacimento”, ha concluso il primo cittadino, “da una disgrazia, come il terremoto, nasce un’amicizia e un sodalizio artistico con un atto di solidarietà in musica che unisce, attraverso Roseto, Bridgeport e Montorio. Questa iniziativa è anche una spinta alla speranza della rinascita e di fiducia nel futuro. E’ il segnale che l’amicizia può produrre molte cose positive”.