Portogruaro-Pescara 2-2: biancoazzurri belli a metà è ancora pari in trasferta

PORTOGRUARO – Il Pescara esce con un’ennesimo pareggio dalla trasferta questa volta contro la capolista rivelazione Portogruaro. Un 2-2 che se alla vigilia poteva essere un risultato da accogliere positivamente, dopo il doppio vantaggio del primo tempo sa di ennesima beffa. Non tanto per il gioco espresso visto che i padroni di casa hanno nel complesso fatto vedere azioni e manovre pregevoli quanto per come sono maturate le reti.

Al di là in fatti di due dubbi episodi (un presunto rigore non fischiato a Sansovini e la seconda rete dei padroni di casa viziata da un presunto fallo di mano) gli uomini di Cuccureddu hanno ancora una volta denotato un  modo di approcciarsi alla gara sbagliato dopo la prima parte di gioco disputata senza sbavature. E dopo il quarto d’ora di ripresa si poteva temere per il peggio anche alla luce dei pericolosi sbandamenti difensivi.

Episodi si ma anche alcune lacune tattiche ed una condizione fisica non perfetta di diversi giocatori che il mister Cuccureddu dovrà esaminare attentamente in settimana per poter regalare una squadra finalmente vincente anche fuori dalle mura amiche (da segnalare la massiccia presenza di quasi 500 supporter biancoazzurri al seguito).

PAGELLE DELFINO PESCARA:

Pinna 6.5 – un paio di uscite provvidenziali che salvano in avvio i biancoazzurri. Incolpevole in occasione dei due gol avversari. Sicuro nelle uscite.

Mengoni 6 – attento a non concedere spazi agli avversari spesso costretti a giocare spalle alla porta nel primo tempo. Nella ripresa appare in ritardo nell’occasione del primo gol, stringe i denti nel finale.

Medda 5.5 – apparso impeccabile in difesa nel primo tempo, nella ripresa indeciso ed in ritardo nella marcatura. Scarso l’apporto in fase offensiva ma si è giocato poco dalle sue parti.

Olivi 6.5 – muro difensivo nel primo tempo, nella ripresa accusa anche lui il forcing avversario concedendo qualcosa in più. Perfetto golador con la sua terza marcatura stagionale.

Vitale 6.5 – prezioso in fase di appoggio sulla fascia e senza sbavature in difesa dove è puntuale nelle chiusure. Anche nella ripresa uno dei più brillanti, nonostante le difficoltà della squadra.

Dettori 6.5 – spazi di luce e una grande conclusione respinta in due tempi nella prima frazione di gioco. Nella ripresa soffre a centrocampo il ritorno dei granata.

Tognozzi 5 – opaco fallisce numerosi appoggi concedendo in un paio di occasioni per il contropiede ospite,nervoso prende un cartellino nel primo tempo che ne limita ulteriormente la fase di copertura.

Gessa 5.5 – alcune percussioni sulla fascia, prezioso con i suoi cross dalla destra nel primo tempo. Nella ripresa si smarrisce sbagliando clamorosamente il disimpegno che ha dato il là al primo gol dei padroni di casa ed in difficoltà in fase difensiva. Esce al 17esimo.

Bonanni 5 – una conclusione velenosa e qualche spunto interessante nel primo tempo. Diversi disimpegni errati e in diverse occasioni in ritardo sulla palla. In condizioni fisiche precarie.

Ganci 6 – assist vincente per il raddoppio dei biancoazzurri nel primo tempo. Nella ripresa arrivano pochi palloni ed è costretto a giocare lontano dalla porta avversaria.

Sansovini 6.5 – un rigore procurato ma non assegnato e una rete da rapinatore d’area in anticipo sulla difesa granata. Nella ripresa si batte come può ma il muro ospite offre pochi spazi.

Coletti 6 – consueta prova generosa che permette di ridare più equilibrio a destra dove non si rischia più.

Zappacosta 5.5 – in ritardo in diversi interventi, appare in difficoltà nella fase di copertura.

Artistico s.v.

TABELLINO:

MARCATURE:

11m p.t. vantaggio dei biancoazzurri con Olivi di testa su corner dalla destra

47m p.t. raddoppio del Pescara con Sansovini di piato su cross di Ganci

10m s.t. rete che riapre la partita di Marchi su errore in disimpegno del Pescara

16m s.t. pareggia il match Altinier con un preciso colpo di testa sotto l’incrocio dei pali

AMMONIZIONI:

Mattieni, Pulico e Scozzarella per il Portogruaro; Tognozzi per il Pescara

SOSTITUZIONI:

6m s.t. esce Boccalon entra Altinier

17m s.t. esce Gessa ed entra Coletti

23m s.t. esce Dettori ed entra Zappacosta

26m s.t. esce Marchi ed entra Scapuzzi

30m s.t. esce Ganci ed entra Artistico

38m s.t. entra Puccio per Scozzarella