Polizia municipale, Pescara: avvio servizio notturno

Controlli sulla viabilità e nel centro storico. Richiesta dal consigliere Sulpizio (Idv) l’attivazione di distaccamenti della Polizia municipale anche nella periferia della città.

PESCARA – Sarà attivato da venerdì prossimo, 5 marzo, il servizio notturno della Polizia municipale di Pescara. L’intervento sollecitato  dalla Prefettura, ieri mattina, nel corso della riunione del Comitato per l’Ordine e la sicurezza, alla quale hanno preso parte il Comandante Carlo Maggitti e il vicesindaco Berardino Fiorilli  prevede che  gli agenti municipali siano affiancati dalle altre Forze dell’ordine e si occupino sia dell’infortunistica che dei controlli nei luoghi classici della ‘movida’ pescarese, come il centro storico. In sostanza l’amministrazione comunale si prepara ad attuare un altro punto del proprio programma di governo.

Il Presidente della Commissione consiliare Lavori pubblici Armando Foschi al termine della seduta alla quale ha preso parte il Comandante Maggitti per una presentazione ufficiale ha detto:

Il ‘braccio’ operativo dell’amministrazione comunale torna dunque sulle nostre strade anche nelle ore notturne : tale esigenza è stata ribadita stamane nel corso della riunione del Comitato per la sicurezza in prefettura, nella quale è stata manifestata al vicesindaco Fiorilli la necessità di poter contare anche sul supporto dei vigili urbani per il rilevamento degli incidenti nelle ore serali e anche per effettuare i controlli di tipo amministrativo nei locali più frequentati dai giovani. La nostra amministrazione è sempre stata particolarmente sensibile alla tematica della sicurezza, come dimostra quel network di videosorveglianza che siamo riusciti a installare nel centro storico subito dopo il nostro insediamento grazie alla collaborazione instaurata con gli operatori del posto, colmando quel vuoto lasciato dal centro-sinistra.

E quegli stessi operatori, così come i fruitori di Pescara vecchia e i residenti, hanno per anni sollecitato l’istituzione di un presidio fisso della Polizia municipale nella zona, per garantire quella serenità che consentirà alla ‘bomboniera’ del capoluogo adriatico di rilanciare la propria immagine. Per assicurare il servizio notturno il nuovo governo cittadino ha accelerato le procedure per la realizzazione dell’armeria, ma nel frattempo partiremo anche senza le pistole: il servizio inizierà venerdì prossimo, tra le 22 e le 2, e, per l’occasione, il Comandante Maggitti ha già annunciato che chiederà la disponibilità dei vigili a effettuare tale turno.

I nostri agenti municipali assicureranno i controlli sulla viabilità, prestando ad esempio particolare attenzione alla sosta notturna sul ponte Risorgimento, e, al tempo stesso, garantiranno i controlli lungo le vie del centro storico, per verificare, tra l’altro, il rispetto dell’ordinanza che vieta, dopo le 23, la vendita di bevande di qualunque genere in bottiglie di vetro e consente solo la consumazione in bicchieri di plastica.

Ha proseguito Foschi:

Per l’occasione  i nostri vigili saranno affiancati dalle altre Forze dell’Ordine che effettueranno i controlli sull’ordine pubblico. Si tratta di un notevole sforzo garantito dai nostri agenti che tra l’altro domenica saranno poi impegnati in Pescara senz’auto. Dopo la partenza del fine settimana il servizio sarà organizzato in modo da divenire costante.

Il consigliere dell’Italia dei Valori Adelchi Sulpizio ha posto invece l’accento:

sulla necessità di attivare al più presto i distaccamenti della Polizia municipale annunciati dall’amministrazione comunale nelle periferie della città, un’urgenza che chiediamo al Comandante Maggitti di non sottovalutare per aumentare la percezione di sicurezza non solo nelle vie del centro, ma anche nelle zone più decentrate, dove più forte dev’essere la presenza delle Forze dell’Ordine, anche come punto di riferimento per i cittadini.

A tal proposito il Comandante Maggitti ha già annunciato di aver riattivato il servizio dei posti di blocco, concentrati proprio nelle aree di San Donato e Zanni per assicurare controlli costanti sul possesso dei documenti da parte degli automobilisti e sul rispetto dei limiti di velocità.