Pescara,un arresto per furto

 PESCARA –  Nella serata di ieri, intorno alle ore 20.00 la Squadra Volante di Pescara  ha tratto in arresto: Tavoletta Medoro, classe ’74 pescarese, per il reato di furto con destrezza; nella circostanza, su chiamata al 113 una pattuglia delle Volanti veniva inviata in via Nazionale Adriatica Nord, presso il centro commerciale “Il Delfino”, in quanto una donna aveva subito il furto della propria borsa ed il ladro, dettagliatamente descritto, si era allontanato a bordo di un’auto in direzione Montesilvano. Da immediati accertamenti i poliziotti risalivano all’intestatario dell’autovettura segnalata, individuando la persona che effettivamente aveva in uso l’auto. Rintracciato quest’ultimo, riferiva di non essere a conoscenza dei fatti e di aver dato solo un passaggio ad un conoscente proprio davanti il centro commerciale indicato, aggiungendo di essere in possesso del suo giubbotto, dimenticato sui sedili posteriori del veicolo, indumento esattamente corrispondente a quello indossato dal ladro al momento del furto, ben indicato nelle descrizioni dai testimoni del furto. Trattavasi di Tavoletta Medoro, il quale, raggiunto presso la sua abitazione, inizialmente negava il tutto e poi confermava d’aver commesso il furto restituendo il denaro asportato, circa 70 euro; lo stesso successivamente conduceva gli operatori sul luogo dove aveva abbandonato la borsa, restituita alla derubata in sede di denuncia. Su indicazione del Pubblico Ministero di turno l’arrestato veniva accompagnato presso il suo domicilio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del processo per direttissima previsto nella mattinata odierna.

 

 

per il Portavoce

(D’Agostino)