Pescara, Teatro D’Annunzio: “Trilogia della bugia”

È il titolo della nuova produzione della compagnia Teatrabile in scena il 7 luglio nell’ambito  del Festival “I teatri del mondo”

PESCARA – Il Festival internazionale del teatro per ragazzi di Porto Sant’Elpidio “I Teatri del Mondo” farà tappa anche a Pescara con  “Palla al Centro” vetrina delle produzioni Teatro Ragazzi e Giovani delle regioni Abruzzo, Marche ed Umbria. La presentazione della ventiduesima edizione del Festival si è svolta ieri mattina ad Ancona. L’iniziativa di grande qualità costituisce la più grande e longeva vetrina italiana dedicata al teatro per l’infanzia e la gioventù nel mondo: circa 60 eventi, oltre a mostre, incontri, concorsi, laboratori e progetti speciali.

Il Festival ,  che quest’anno si avvale anche dell’alto patrocinio della Presidenza del Senato , ha allargato i suoi orizzonti ed ha aperto uno  sguardo sul mondo in quanto  pur avendo come cuore pulsante la città di Porto Sant’Elpidio (dal 15 al 23 luglio), si sviluppa in altre due sedi: dal 2 al 16 giugno si è svolta una prima fase a Debre Marcos in Etiopia, dove è stato attivato nel 2010 un laboratorio teatrale con venti giovani del luogo e dove il teatro diventa strumento d’emancipazione per i ragazzi di strada; dal 6 al 9 luglio si svolgerà invece a Pescara.

Nell’ambito di tale evento che contribuisce alla crescita culturale ed educativa dei ragazzi, giovedì 7 luglio, alle ore 18.30, presso lo “spazio verde” del Teatro D’Annunzio di Pescara, la compagnia Teatrabile presenterà la sua nuova produzione dal titolo “Trilogia della bugia”. E’ questo il secondo anno consecutivo che la compagnia aquilana partecipa al Festival “I teatri del mondo”. Lo spettacolo presentato lo scorso anno a Porto Sant’Elpidio continua ad avere riscontri importanti e significativi, considerato che è stato replicato molte volte ed in diversi contesti anche all’estero, in Olanda e Germania.

“Trilogia della bugia” è uno spettacolo adatto a tutti, che strizza l’occhio al pubblico dei ragazzi e dei bambini grazie ad un ampio uso di canzoni e musiche e di oggetti di scena accattivanti. Affronta lo spinoso tema delle bugie, dalle più grosse (quelle che arrivano a causare persino le guerre), alle più piccole, sottili ed insidiose. Si arriva a dimostrare, alla fine, che le bugie altro non sono che l’altra faccia della stupidità.

Molte, a dire “il vero”, sono le letture possibili dello spettacolo: si possono trovare, a cercarli bene, persino dei riferimenti all’attualità e alla politica… L’intento, però, non è solo quello di criticare bugiardi antichi e moderni ma è ben più ambizioso: ritrovare, nella semplicità e nel gusto per la verità, il senso profondo dello “stare insieme agli altri”. In scena vi sono Roberta Bucci e Roberto Mascioletti; le musiche originali sono eseguite dal vivo da Francesco Cardilli, la regia è di Eugenio Incarnati. L’Associazione Teatrabile è nata a L’Aquila nel febbraio del 1990. Fra i progetti che impegnano Teatrabile in questo periodo, vi è quello della gestione della “Casa del Teatro di Piazza d’Arti”, spazio di fruizione e produzione culturale attivo (in quella nota e frequentatissima area non lontana dall’ospedale regionale dell’Aquila), lì dove risiedono ben diciotto importantissime realtà della cultura e del sociale del capoluogo.