Pescara, Provincia: lavori di miglioramento della strada 539

Il presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco rende note le  opere di potenziamento della viabilità esistente. Lavori per 3 milioni di euro fondi regionali

PESCARA – La Provincia di Pescara ha provveduto a concludere la procedura di scelta del contraente, aggiudicando provvisoriamente alla ditta CME – Consorzio Imprenditori Edili il bando relativo alla realizzazione dei lavori della nuova variante a Manoppello, vale a dire il miglioramento della strada regionale 539 e il potenziamento della viabilità esistente. Lo rendono noto il presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco e l’ex presidente del consiglio provinciale Andrea Di Meo, che ha seguito dal principio l’iter dei lavori.

“Il nuovo tracciato si colloca in un’area del territorio del Comune di Manoppello, compresa tra la “Fornace” e il bivio per Manoppello alto, per un importo di 3 milioni di euro – spiega Di Marco -. La strada regionale 539 di Manoppello riveste un ruolo importante per il collegamento della media Val Pescara con le aree interne dell’Alento e del Foro, nonché rappresenta l’asse di collegamento essenziale tra i Comuni di Manoppello, Serramonacesca, Roccamontepiano e Pretoro.Questa strada inoltre è molto trafficata e percorsa da chi, proveniente dall’autostrada A 24, con uscita Scafa-Alanno, vuole raggiungere in tempo breve le piste da sci della Majella in località Passolanciano. La realizzazione di questa nuova variante tiene conto della necessità di separare la nuova viabilità dalle aree costruite nei pressi del ponte in località Fornace, creando altresì un asse di collegamento migliore teso a favorire il turismo religioso e sportivo.

Verrà realizzato anche un innesto a rotatoria in prossimità del tratto stradale completato dall’Anas e un innesto a raso con la realizzazione di aiuole spartitraffico in corrispondenza della strada provinciale 58.Entro fine anno si chiuderà la procedura di aggiudicazione definitiva e sottoscrizione del contratto e, successivamente, verrà aperto nei primi mesi del 2015 operativamente il cantiere.Si è perso tempo prezioso causa lungaggini burocratiche, ma oggi si è aperta una nuova fase finalizzata alla fattiva operatività per il territorio.Grazie all’ammodernamento del tratto in variante della 539, sarà possibile raggiungere agevolmente due siti di grande interesse e valore culturale, quali il santuario del Volto Santo di Manoppello, uno dei luoghi di culto più visitati in tutto l’Abruzzo, e l’abbazia di San Liberatore. Unitamente all’intervento, già in essere, dei ponti sul Saline e della Variante di DE CONTRA si tratta in assoluto del più importante intervento del piano triennale delle opere pubbliche”.