Pescara, presentato il progetto“ riParto – Percorso per il rientro al lavoro per donne – mamme”

Testa,Martorella e ColangeloÉ finalizzato al  reinserimento lavorativo delle neo mamme. L’assessorato al lavoro della Provincia pubblica oggi,8 marzo, un avviso rivolto alle donne mamme

PESCARA – Orientamento personalizzato, con consulenza orientativa e seminari di orientamento, corsi di formazione, tirocinio formativo di tre mesi con un’indennità di frequenza di 1.800 euro.
L’assessorato al lavoro della Provincia di Pescara, guidato da Antonio Martorella, va in aiuto delle mamme che per varie cause hanno perso il lavoro al momento di diventare madri, con il progetto “ riParto – Percorso per il rientro al lavoro per donne – mamme”, presentato questa mattina in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato anche il Presidente della Provincia Guerino Testa, la Consigliera di Parità della Provincia di Pescara Vittoria Colangelo e il dirigente del settore Lavoro Tommaso Di Rino.“Nel corso del 2012 – ha dichiarato la Consigliera di Parità – 217 donne, solo nella nostra provincia hanno perso il lavoro o hanno dato le dimissioni a seguito della nascita di un figlio. Sono dati significativi, soprattutto se si pensa che la perdita del lavoro riguarda nella maggior parte dei casj le donne dai 26 ai 45 anni (su 100 “dimissionarie”, 75 hanno più di 26 anni) che dunque si ritrovano senza lavorare dopo un evento così importante della vita, anche in considerazione della responsabilità economica che comporta”.

Da questi dati, comunicati dalla Direzione Territoriale del Lavoro, prende il via il progetto per incrementare l’occupabilità femminile delle neo mamme sul territorio, che riguarderà 20 mamme, scelte tra le candidate che faranno domanda a partire da domani, 8 marzo.

“Si tratta di un progetto fortemente innovativo- ha dichiarato il Presidente Testa – e utile per rafforzare le competenze di donne disoccupate e favorirne la specializzazione e il reinserimento lavorativo”.

Complessivamente le attività del progetto, che prenderà il via entro maggio 2013 per concludersi entro dicembre, prevede 30 ore di formazione di gruppo, alle quali si aggiungono 800 ore complessive da ripartirsi tra le beneficiare, per la formazione individuale. Tali attività saranno fornite direttamente dall’Agenzia Formativa della Provincia di Pescara attraverso docenti ed esperti, o anche presso altre sedi adeguate, ove le esigenze formative di ognuna richiedesse interventi diversi.

Dopo il successo dei Voucher donna del 2012 – ha detto l’assessore Martorella – si tratta di un ulteriore intervento progettuale che vogliamo rivolgere alle donne, e in particolare alle mamme. Un progetto che ci piace lanciare proprio in occasione dell’8 marzo, come omaggio simbolico a tutte le donne che, insieme ai giovani e agli over 45, rappresentano un target in particolare difficoltà nell’ingresso o nel reinserimento al mondo del lavoro. Il progetto riParto, combinando diverse azioni tra loro, ha l’ambizione di diventare una sperimentazione di successo e portare risultati concreti”.

Il bando sarà online da oggi, 8 marzo, sul sito www.pescaralavoro.it. La scadenza delle domande è l’8 aprile 2013.