Pescara,premiato il vincitore del concorso letterario “Marco Di Martino”

La  prima edizione del  Premio a Matteo Sabini, studente di Scienze Politiche di Colonnella

PESCARA – Ieri  Marco Di Martino avrebbe compiuto 32 anni. Proprio nel giorno del suo compleanno l’associazione a lui intitolata e costituta dai genitori dopo la sua morte, ha concluso la prima edizione del premio letterario “Marco Di Martino”. Ieri  mattina, nella sala consiliare del Comune di Pescara, è stato consegnato un assegno di 2.000 euro al vincitore del concorso, Matteo Sabini, 24 anni di Colonnella, studente di Scienze Politiche, il cui elaborato si intitola “Eclissi”.
Il concorso era rivolto ai giovani (massimo 25 anni) nati o residenti nella regione Abruzzo, a cui è stato chiesto di presentare un elaborato inedito sotto forma di racconto a tema libero. La commissione, presieduta da Enzo Fimiani, direttore della Biblioteca Provinciale, ha scelto il lavoro di Sabini perché“l’autore – con un uso della lingua sincopato e tagliente – ci trasporta nei meandri troppo spesso insondabili della sensibilità umana e delle spesse atroci contraddizioni che ne derivano.

E’ un pezzo della storia dei nostri cortocircuiti quotidiani”. Il vincitore ha ringraziato l’associazione “per l’impegno che la contraddistingue negli interventi umanitari che porta avanti” mentre Giuseppe Di Martino, padre di Marco, ha sottolineatoc che “l’associazione (nata nel 2001) ha sempre cercato di tenere viva la memoria di Marco promuovendo iniziative con un risvolto didattico, finalizzate alla crescita e alla formazione dei giovani. Ora – ha aggiunto – stiamo portando avanti un progetto in Angola per la salvaguardia dei diritti umani ed è in corso di ristrutturazione il carcere di Dubango all’interno del quale saranno creati un ambulatorio medico, una falegnameria e una tipografia e altro ancora. L’obiettivo è di dare opportunità e mezzi ai detenuti per consentire loro di reinsersi in una società in crescita”. Il premio è stato consegnato dalla mamma di Marco, Luisa Cascella. A giorni uscirà il bando della seconda edizione che sarà estesa agli abruzzesi in Italia e nel mondo. Il concorso è stato promosso con il patrocinio della Presidenza del Consiglio regionale, del Comune di Pescara e dell’assessorato alla Cultura del Comune di Pescara. Alla cerimonia hanno partecipato il sindaco Luigi Albore Mascia e l’assessore comunale Giovanna Porcaro.