Pescara,partono oggi interventi sul verde urbano

L’assessore ai Lavori pubblici D’Ercole ha annunciato  l’ avvio delle operazioni di sfalcio e bonifica   a Pescara centro e Porta Nuova

PESCARA – Inizieranno oggi, giovedì 18 novembre, le operazioni di sfalcio del verde urbano nelle aree di Pescara centro-zona nord e di Porta Nuova, migliaia di metri quadrati del territorio cittadino ai quali entro Natale dovrebbero essere   restituiti decoro e ordine, garantendo la spollonatura delle basi degli alberi, la potatura delle piante e il taglio dell’erba in tutte le aree verdi.

Gli interventi verranno eseguiti dalle due imprese che si sono aggiudicate le relative gare d’appalto, l’impresa Carmine Marrone Srl di Melito, in provincia di Napoli per la zona del centro, sino al confine con Montesilvano, e la ditta Green’s Service di Riccio Paolo di Azzano, sempre in provincia di Napoli, per la zona di Porta Nuova-San Donato e parte di Villa del Fuoco.

L’assessore ai Lavori pubblici Alfredo D’Ercole ufficializzando l’avvio dell’intervento, ha ricordato:

nel corso dell’estate l’amministrazione comunale ha effettuato tre diverse gare d’appalto, per un importo complessivo pari a 492mila euro, dividendo il territorio cittadino in tre macroaree, in modo da assicurare una migliore organizzazione delle opere di sfalcio e bonifica. Per l’intero blocco della circoscrizione numero 1, ossia per la cura del verde in tutta l’area compresa tra la sponda nord del fiume sino al confine con Montesilvano, a est della ferrovia, includendo dunque l’intero lungomare nord, le vie del centro, l’asse viale Bovio-via Nazionale Adriatica nord, e Zanni, zona per la quale erano previsti 143mila 988,65 euro, la gara è stata aggiudicata all’impresa Carmine Marrone Srl di Melito, in provincia di Napoli, la quale ha offerto un ribasso d’asta del 54,01 per cento. In altre parole il Comune spenderà solo 67mila 840,68 euro.

Per la Circoscrizione 2, ossia tutta l’area a sud del fiume Pescara e a est della ferrovia, dunque tutto il territorio di Porta Nuova, riviera sud, San Donato, parte di Villa del Fuoco sino al confine con Francavilla al Mare, per la quale era stata prevista una spesa di 192mila 978,42 euro, la gara è stata vinta dalla ditta Green’s Service di Riccio Paolo di Azzano, in provincia di Napoli, che ha proposto un ribasso sul prezzo a base d’asta del 54,33 per cento, aggiudicandosi dunque l’incarico per l’importo di 91mila 37,72 euro.

La terza gara, relativa alla Circoscrizione numero 3, dunque tutta l’area dei Colli Innamorati e San Silvestro, è andata all’impresa Vivaio Barretta Srl sempre di Melito, in provincia di Napoli, che a fronte di un importo a base d’asta di 155mila 338,84 euro ha offerto un ribasso pari al 54,27 per cento, aggiudicandosi l’opera per 73mila 749,95 euro. Individuate le ditte le nuove normative in materia di aggiudicazione definitiva delle opere, tese a ridurre al minimo le possibilità di contenzioso per le pubbliche amministrazioni introducendo una serie di verifiche approfondite, hanno ritardato l’affidamento e nel frattempo l’amministrazione ha operato attraverso le proprie squadre di operai e ricorrendo al supporto della Attiva. Lo scorso 19 ottobre sono partiti gli interventi di sfalcio nella zona dei Colli, e da domani entreranno in azione anche le altre due squadre con un cronoprogramma serrato e già ufficiale degli interventi, indicando esattamente le superfici da coprire, il numero delle aiuole e delle piante da trattare. Per il quartiere Porta Nuova gli interventi riguarderanno 233 strade, e 31 verranno interessate anche dalla spollonatura delle piante.