Pescara:palazzetto dello sport, oggi riapertura

Dopo un breve vertice con gli uffici tecnici l’assessore Ricotta ha riferito sul completamento delle operazioni di bonifica e sulla eventualità di potenziare i sistemi di sicurezza.

PESCARA- La notizia della riapetura, che avverrà oggi, del Palazzetto dello Sport “Papa Giovanni Paolo II°”, nel quartiere San Donato,dopo la bonifica e il ripristino delle condizioni originarie della struttura, resisi  necessari in seguito al raid vandalico di venerdì scorso, offre lo spunto per spendere qualche  parola sul vandalismo. Questo è un   fenomeno da non sottovalutare perché legato sempre più al convincimento irrazionale, secondo cui quando si è alla prese con una cosa pubblica, tutto è permesso e tutto si può fare cedendo all’istinto. I fatti riguardanti le bande minorili purtroppo si ritagliano uno spazio sempre più grande tra le notizie di cronaca riportate dai mezzi di informazione, che stigmatizzano, in genere, l’episodio di  bullismo e/o di vandalismo riferendosi alla percezione sociale dello stesso, senza in realtà, approfondire per poter arrivare alla sostanza del fenomeno.

E’ chiaro che per sviscerare il problema, da un punto di vista scientificamente corretto, occorrerebbero delle competenze specifiche ,che non riteniamo di avere, ma l’esperienza di tanti anni di insegnamento ci ha portato a cogliere dei dati, delle  impressioni e a maturare  consapevolezze da cui scaturiscono alcune riflessioni. Certamente un fattore di rischio è costituito dalle difficoltà relazionali all’interno della famiglia, che, se  soprattutto in essa è carente  la capacità di comunicazione da parte dgli adulti, non riesce a svolgere in pieno  l’opera di mediazione tra il familiare e il sociale  e a consentire un buon adattamento dell’adolescente nella scuola e nella società. Le abilità   nella comunicazione devono essere valide anche nella Scuola perché si deve creare  un reale e consistente scambio di messaggi con l’alunno prima di potergli trasmettere conoscenze specifiche e fargli acquisire  competenze. In ogni caso sia in famiglia che in ambito scolastico non devono venire meno la fermezza ed una punizione efficace e rapportata alla condotta più o meno trasgressiva.

Bisogna osservare e studiare il ragazzo per cercare di approntare strategie di intervento e puntare molto sulla prevenzione nei suoi confronti ;per contenere il diffuso disagio, che coinvolge il mondo giovanile   e che si estrinseca in comportamenti aggressivi e antisociali…non limitiamoci a giudicare.

L’assessore allo  Sport del Comune di Pescara Nicola Ricotta dopo un breve vertice con gli uffici tecnici, ieri,  ha annunciato:

Nella giornata odierna verranno completate le operazioni di bonifica della struttura e per domani potranno riprendere allenamenti e partite. Nel frattempo stiamo verificando la possibilità di potenziare i sistemi di sicurezza per evitare futuri simili episodi in altre strutture comunali.

Venerdì scorso, all’interno del Palazzetto ‘Papa Giovanni Paolo II’, adiacente al campo sportivo San Marco, si è verificata un’autentica incursione di vandali. Gli ignoti, in piena notte, hanno divelto le porte d’ingresso nel manufatto, sono penetrati nella struttura e, una volta dentro i locali, senza rubare nulla, hanno svuotato gli estintori a polvere, riempiendo il palazzetto di una sostanza potenzialmente pericolosa. Poi hanno tentato di entrare anche all’interno del campo San Marco, tentando di forzare le tre porte d’accesso, ma non sono riusciti nel proprio intento. Il blitz è stato scoperto nella mattinata di sabato, quando i nostri dipendenti comunali si sono recati nel Palazzetto per preparare la struttura per gli incontri di calcio previsti per il fine settimana, tre partite in tutto, ovviamente rinviate per le condizioni in cui versava il manufatto, nel quale abbiamo vietato l’accesso degli utenti.

L’episodio è stato ovviamente denunciato ai Carabinieri e, nel frattempo, nell’intera giornata di domenica e di oggi sono state effettuate le operazioni per la bonifica della struttura e per far arieggiare i locali, con la fuoriuscita delle polveri degli estintori e, secondo le previsioni, già nella giornata di domani, martedì, il Palazzetto sarà di nuovo a disposizione delle associazioni sportive per lo svolgimento di partite e allenamenti. Intanto  con gli uffici tecnici stiamo valutando la possibilità di assumere iniziative e provvedimenti per garantire la massima tutela e sorveglianza degli impianti sportivi cittadini.