Pescara, incontro tra Castiglione e Puccioni

Il vicepresidente con delega allo Sviluppo economico si è recato a Vasto nell’azienda di famiglia del presidente nazionale di Federchimica per rilancio comparto chimico

PESCARA – La Regione Abruzzo sottoscriverà con Federchimica nazionale un protocollo d’intesa finalizzato a rilanciare il comparto chimico attraverso la riduzione dei tempi della burocrazia e  la certezza delle risposte per le aziende che intendano insediarsi o svilupparsi in Abruzzo. L’impegno del vicepresidente con delega allo Sviluppo economico, Alfredo Castiglione, è scaturito al termine di un incontro che si è svolto ieri mattina  tra Castiglione e il presidente nazionale di Federchimica, Cesare Puccioni, nell’azienda di famiglia a Vasto. Castiglione, che ha ricambiato la visita del leader di Federchimica, di origini toscane trapiantato in Abruzzo, resa qualche settimana fa nella sede dell’Assessorato, ha voluto

fare proprie le raccomandazioni di Puccioni nel suo discorso di insediamento ai vertici dell’Associazione. Puccioni ha chiesto una innovazione a costo zero pensando a quanto si può risparmiare solo sburocratizzando i tempi per gli insediamenti industriali. L’Abruzzo sarebbe la prima regione a firmare un protocollo del genere che, peraltro, inanella perfettamente gli orientamenti di un governo regionale attento a sostenere gli interessi delle aziende, anche sul piano della tenuta occupazionale.

Nel corso della visita odierna si sono abbozzate altre concrete iniziative per il rilancio. Atale proposito ha detto Castiglione:

anche con investimenti mirati, di quelle aree a forte vocazione chimica. La presenza di queste realtà non può essere dispersa, anche per la particolarità del comparto.

Il presidente Puccioni, dal canto suo, ha accolto l’invito di ospitare in Abruzzo una seduta degli organi assembleari di Federchimica nazionale, nella quale firmare il protocollo d’intesa.