Pescara, atti vandalici nella riviera sud

 Presi di mira i cestini portarifiuti;danneggiata anche la pavimentazione

PESCARA – Vandali in azione nella riviera sud di Pescara: danneggiati i cestini portarifiuti in plastica e  la pavimentazione in betonella, nella lingua spartitraffico-marciapiede situata dinanzi allo stabilimento balneare ‘La Lucciola’, a due passi dalle panchine installate agli inizi del 2000 dall’amministrazione comunale per favorire il riposo dei passanti e delle famiglie. L’amministrazione comunale  ha subito allertato la Attiva per predisporre la sostituzione dei piccoli cestini, ma non prima dell’intervento del Settore Manutenzione che già lunedì dovrà intervenire sul posto per ripristinare la pavimentazione stradale al fine di tutelare passanti e pedoni. Nel frattempo  si dovrà verificare se, attraverso le telecamere posizionate tutt’attorno ai fabbricati residenziali della zona, sarà possibile individuare gli autori del gesto. Lo ha reso noto  il Presidente della Commissione consiliare Sicurezza del Territorio Armando Foschi, che ha precisato:

parliamo di un episodio di estrema gravità , teso a deturpare e danneggiare il nostro patrimonio comune. Il fatto si sarebbe verificato, secondo una prima ricostruzione dei fatti nella  notte del 14 agosto  sul marciapiede antistante lo stabilimento balneare ‘La Lucciola’, sul lungomare Cristoforo Colombo, una superficie in betonella sulla quale abbiamo installato 4 cestini portarifiuti e delle panchine per la sosta dei pedoni. In sostanza, i vandali hanno distrutto tre dei quattro cestini verdi in plastica, scardinandoli letteralmente da terra con i paletti di sostegno, tutti strappati da terra, e nella forza demolitrice hanno smantellato la stessa pavimentazione stradale, ovvero la betonella letteralmente divelta, scoprendo il sottostante massetto di cemento. L’amara scoperta è stata fatta stamane dai passanti che si sono accorti di quanto accaduto mentre raggiungevano la spiaggia. Subito abbiamo allertato le unità operative della Attiva per far portare via i cestini gettati e abbandonati a terra, mentre lunedì interverranno le squadre del Settore Manutenzione che dovranno ripristinare la pavimentazione in betonella che attualmente rappresenta un pericolo per i pedoni. Ovviamente esprimiamo biasimo per quanto accaduto perché è stato danneggiato quello che è il patrimonio comune della città che ora imporrà un intervento immediato dell’amministrazione comunale.