Pescara,arrestato un polacco per truffa

PESCARA – Ieri mattina personale dell’U.P.G.S.P. ha tratto in arresto: GRZYBOWSKI Henrik, di anni 48, polacco, domiciliato a Pescara, perché inottemperante dell’ordine di arresto provvisorio per estradizione ex art. 716 in relazione all’art 715 c.2 C.P.P. Il predetto risultava essere destinatario del rintraccio datato 27/02/2013 dal DCPC- S.I.R.E.N.E. in seguito alla richiesta inoltrata dalla Repubblica della Polonia per il mandato di arresto/sentenza emesso in data 31.01.2013 dalle Autorità competenti del predetto Stato per il reato di truffa. Nella circostanza, il predetto,  in qualità di esercente un’attività commerciale, si riforniva da un grossista  e, sostituendo il codice a barre dei prodotti acquistati, li pagava ad un prezzo inferiore al costo effettivo della merce.  L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva tradotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.