Pescara, aperto il parcheggio via Raffaello

Stop invece alle  inversioni di marcia

PESCARA – Ieri mattina è stato aperto il nuovo parcheggio da 89 posti in via Raffaello, mentre  è stata  sospesa la rivoluzione dei sensi di marcia tra via Raffaello, via Botticelli e via Beato Angelico.L’assessore alla Mobilità Berardino Fiorilli,che ha effettuato un sopralluogo nella zona , ha assunto tale decisione con l’Ufficio Mobilità dopo che la sperimentazione  ha fatto emergere criticità nel traffico residenziale, determinate dalla mancata realizzazione della rotatoria in viale Bovio, all’altezza di via Delfino Spiga, opera già in gara d’appalto e che potrà essere costruita entro 60 giorni. A questo punto  l’assessore ha richiesto ai tecnici il ripristino dei vecchi sensi di marcia in attesa della realizzazione del rondò, che avrebbe dovuto marciare in parallelo con l’installazione della nuova segnaletica; una volta costruita la rotatoria, la nuova viabilità  garantirà massima fluidità, senza alcuna difficoltà per i residenti della zona.

Ha ricordato Fiorilli:

nei mesi scorsi sono state definitivamente ultimate le opere di urbanizzazione per la riqualificazione di un’area posta a ridosso di via Raffaello, all’angolo con via Spiga, dove è stato realizzato l’accordo di programma comprensorio 2.02; nel giugno 2012 sono stati consegnati anche i collaudi degli interventi realizzati dall’impresa D’Andrea & D’Andrea Real Estate srl. Nell’ambito dell’accordo di programma sono stati realizzati un nuovo tratto di via Raffaello, compreso tra via Spiga e via Giotto; un nuovo parcheggio per 89 nuovi stalli a raso a cielo aperto, di cui 2 spazi destinati ai diversamente abili; 7 stalli di sosta per motocicli; 4 strade di viabilità interna con carreggiata di larghezza differenziata di 5,70 metri circa e, infine, marciapiedi nuovi con scivoli per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Per rendere più agevole e soprattutto aprire al pubblico le nuove strade e il nuovo maxi-parcheggio, gli uffici tecnici hanno studiato e predisposto l’adozione di alcuni provvedimenti di modifica sulla viabilità, semirivoluzionata. L’ordinanza è stata firmata lo scorso 5 febbraio, e ovviamente abbiamo atteso altro tempo per cominciare a informare la popolazione residente e per sistemare la nuova segnaletica che stamani, come da programma, è stata ufficialmente scoperta. Le innovazioni introdotte prevedevano l’introduzione del senso unico di marcia nel tratto di via Raffaello compreso tra via Spiga e via Giotto, con senso di marcia in direzione nord-sud; l’inversione del senso unico di marcia in via Botticelli, nel tratto compreso tra via Giotto e via Beato Angelico, con senso di marcia in direzione nord-sud; infine il divieto di accesso in via Botticelli in corrispondenza dell’incrocio con via Beato Angelico.

Quando stamane è cominciata la fase sperimentale o di ‘rodaggio’, rendendo visibile la nuova segnaletica, si sono però evidenziate delle criticità, a partire dalla difficoltà dei residenti di via Spiga di fare rientro in casa direttamente da viale Bovio, com’è sempre stato possibile sino a ieri, e l’obbligo di fare un lungo giro sulla stessa viale Bovio per rientrare da nord in via Raffaello, congestionando ulteriormente il traffico nella stessa via Bovio. Per tre ore siamo stati sul posto con la Polizia municipale e con i tecnici dell’Ufficio Mobilità, ma, parlando anche con alcuni residenti, si è reso chiaro che per rendere realmente funzionale la nuova viabilità occorre prima costruire la rotatoria su viale Bovio, all’altezza con via Spiga, un’opera in realtà già prevista, già in gara d’appalto e il cui iter realizzatorio doveva, secondo le previsioni, camminare parallelamente e contestualmente all’apertura al traffico del nuovo tratto di via Raffaello e all’introduzione della nuova viabilità. Con quella rotatoria permetteremo il collegamento diretto con via Spiga eliminando ogni inconveniente. Per tale ragione ho chiesto agli uffici di sospendere la nuova sperimentazione ed entro domattina verrà emanata un’ordinanza di sospensione del provvedimento datato 5 febbraio tornando a coprire la nuova segnaletica, con la reintroduzione momentanea dei vecchi sensi di marcia in direzione sud-nord sia in via Raffaello che in via Botticelli. Ovviamente la situazione resterà congelata sino alla realizzazione della rotatoria che, secondo gli uffici, potrebbe essere pronta entro 60 giorni, dunque per metà maggio, quando poi torneranno in vigore i sensi di marcia previsti. Intanto abbiamo regolarmente aperto al pubblico stamane il parcheggio da 89 posti auto, registrando, in quel caso, un immediato consenso da parte dell’utenza potendo disporre di stalli di sosta assolutamente strategici e fondamentali in una zona a due passi dal centro cittadino.