Pescara, via Ferrari: iniziati i lavori

PESCARA – Sono iniziati, ieri, in via Del Circuito- via Ferrari i lavori di realizzazione della nuova condotta che porterà acqua potabile sino alla stazione centrale senza che si verificase alcun disagio alla viabilità. La Cofely Italia è l’impresa  che ha avviato le opere ed è stata incaricata dalle Ferrovie dello Stato.

L’unico disagio si è purtroppo verificato nel pomeriggio quando una ruspa ha danneggiato una condotta dell’Aca che è subito intervenuta sul posto e dove continuerà a operare per il ripristino della linea momentaneamente interrotta. Nel frattempo l’amministrazione comunale ha già attivato tutte le procedure necessarie per sostenere quelle famiglie che dovessero restare troppo a lungo senz’acqua nei serbatoi.

L’assessore ai Lavori pubblici Alfredo D’Ercole che, ieri mattina, ha effettuato un sopralluogo sul cantiere per verificare l’avvio delle opere ha spiegato:

come previsto all’alba sono entrate in azione le ruspe della Cofely che hanno iniziato gli scavi a ridosso dello spartitraffico situato all’incrocio tra via del Circuito e via Ferrari  per l’installazione di quella condotta di acqua potabile che dovrà poi giungere sino alla stazione centrale.

Per oggi e sino a lunedì di fatto la viabilità non subirà grandi stravolgimenti, visto che per ora abbiamo interdetto solo l’attraversamento dell’incrocio che conduce dritto al sottopasso ferroviario per proseguire su via de Gasperi in direzione sud. Sono entrate in vigore le tre deviazioni studiate per garantire una mobilità snella e fluida: i veicoli provenienti da via del Circuito da stamane sono obbligati a svoltare a destra, in via Gran Sasso, per raggiungere la rotonda Rampigna o proseguire sul lungofiume.

Le auto che marciano in direzione sud-nord (provenienti dalla rotonda Rampigna) in via De Gasperi per raggiungere via del Circuito devono allungare di alcuni metri il proprio percorso: è stata infatti interdetta la svolta a sinistra nel primo sottopasso ferroviario, e devono proseguire il cammino entrando sulle aree di risulta, attraversando il parcheggio posto sul lato del mercatino degli ambulanti e uscire nel primo sottopasso ferroviario.

Infine, coloro che percorrono via Ferrari in direzione nord-sud, possono continuare ad accedere direttamente in via del Circuito, ma per raggiungere il Rampigna devono svoltare dieci metri prima nel sottopasso ferroviario (dov’è stato istituito il senso unico di marcia monti-mare ed è stato chiuso il senso mare-monti), uscire in via de Gasperi e proseguire verso sud. Tale modifica viaria resterà in vigore sino a lunedì prossimo, 22 marzo, poi il cantiere proseguirà verso nord.

Sul posto, ovviamente, ci sono le pattuglie della Polizia municipale che stanno presidiando l’area per aiutare gli automobilisti e consigliare loro la via più breve per raggiungere la propria destinazione, facendo anche affidamento sulla segnaletica installata da oltre quarantotto ore.  Per oggi, venerdì 19 marzo, è stato previsto ancora il divieto di sosta in via Avezzano, dalle 7 alle 17, per consentire la potatura delle piante.