Pescara: sequestrata merce contraffatta in centro

Ennesima operazione dei vigili urbani in pochi mesi.

PESCARA – “Oltre 250 pezzi tra cd e dvd contraffatti, ben 40 articoli tra cappelli, ombrelli e orologi da polso: è il nuovo sequestro effettuato nella serata di ieri dalla Polizia municipale di Pescara in pieno centro, tra corso Umberto e via Piave, merce posta in vendita dai classici vu’ cumprà che, alla vista delle divise, si sono dati alla fuga”. E’ il bilancio tracciato dall’assessore al Commercio del Comune di Pescara Stefano Cardelli dinanzi alla nuova operazione effettuata dai vigili urbani ieri sera, intorno alle 20.

Ha ricordato Cardelli:

Finite le feste natalizie resta alta l’attenzione dell’amministrazione comunale nei confronti del settore commercio, specie nel periodo dei saldi, quando nel centro commerciale naturale si concentrano, inevitabilmente, i potenziali clienti a caccia dell’affare di fine stagione, attirando anche gli ambulanti abusivi, che cercano di rifilare al passante la falsa griffe a prezzo stracciato, creando una situazione di inganno per l’utente, ma anche di concorrenza sleale nei confronti di coloro che vendono con una regolare licenza, rispettando le norme e certificando l’esatta provenienza della propria merce. Negli ultimi giorni abbiamo potenziato i controlli effettuati dagli agenti del Nucleo Commercio della Polizia municipale che ieri sera sono entrati in azione: intorno alle 20, quando i negozi erano ormai in orario di chiusura e lo stesso corso Umberto era quasi semideserto, orario scelto volutamente con il chiaro obiettivo di non creare situazioni di pericolo o di panico, gli agenti sono usciti allo scoperto per sorprendere sul fatto alcuni vu’ cumprà di origine nordafricana che avevano appena sistemato le proprie bancarelle abusive a terra lungo l’asse pedonale. Vedendo gli agenti i quattro ambulanti abusivi non hanno perso tempo a raccogliere la propria mercanzia: hanno abbandonato i prodotti a terra e si sono dati alla fuga in direzione via Piave. Dopo un breve inseguimento i vigili urbani hanno preferito desistere per non creare situazioni critiche e, tornati in corso Umberto, hanno sottoposto a sequestro tutta la merce trovata a terra.

In tutto sono stati sequestrati 250 pezzi tra cd musicali e dvd. Ha proseguito l’assessore Cardelli:

Tutta merce contraffatta, priva del marchio Siae, ovviamente, e dunque sottoposta a procedimento penale. Inoltre sono stati trovati 40 articoli di abbigliamento e accessori, ossia cappelli, scarpe, ombrelli e orologi da polso, sottoposti a fermo amministrativo. Si tratta dell’ennesima operazione condotta dai vigili urbani nel giro di pochi mesi, interventi intensi nel periodo estivo, ma anche nelle settimane del Natale e che proseguiranno per tutta la stagione dei saldi, per garantire il rispetto delle regole.