Pescara, riviera: scatta oggi la raccolta dei rifiuti porta a porta

PESCARA – L’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco ha annunciato che scatta oggi, martedì primo giugno, il servizio di raccolta differenziata porta a porta sull’intera riviera di Pescara, nord e sud. Nei giorni scorsi, come concordato con gli operatori balneari,sono stati consegnati i  materiali e i kit necessari per effettuare un conferimento diversificato del pattume all’interno delle concessioni stesse e sono  stati definiti con gli imprenditori anche gli orari per lo smaltimento dell’immondizia all’esterno .

Intanto da oggi  gli operatori della Attiva inizieranno il ritiro di tutti i grandi cassonetti verdi dislocati sul marciapiede lato mare della riviera nord, dove già da un anno è operativo il porta a porta anche per i condomini situati sul marciapiede lato monte, mentre quegli stessi cassonetti per ora resteranno sul lungomare di Porta Nuova, dove i residenti non beneficiano ancora del servizio porta a porta.

Tale procedura, che ha visto la piena collaborazione di tutti i concessionari, dovrebbe garantire  finalmente un lungomare pulito e in ordine, evitando gli indecorosi spettacoli dei cassonetti strapieni e maleodoranti sul marciapiede già all’ora di pranzo, con decine di sacchetti lasciati a marcire in strada per giorni interi. Per ora i conferimenti avverranno una volta al giorno, con la possibilità di incrementare i ritiri nei mesi clou dell’estate, ossia luglio e agosto, quando con la presenza  di migliaia di utenti cresce inevitabilmente anche il volume del pattume.

Ha sottolineato l’assessore Del Trecco:

si tratta di un autentico giro di vite  i cui effetti saranno evidenti durante l’estate. Finalmente le passeggiate sul lungomare non saranno più turbate dai cassonetti strapieni già dal mattino, maleodoranti per la presenza di pattume organico, o dagli stessi marciapiedi sporchi per la perdita di percolato dai bidoni. Da domani la Attiva inizierà la rimozione di tutti i cassonetti verdi dal marciapiede lato mare della riviera nord, contenitori tra l’altro ‘abusivamente’ utilizzati anche dai residenti del marciapiede lato monte, che invece già da un anno devono effettuare la raccolta differenziata porta a porta.

Nelle scorse settimane, nel corso di decine di incontri, abbiamo concordato l’avvio del servizio con gli stessi concessionari balneari, con i quali abbiamo fissato anche il giorno di inizio della nuova procedura; le modalità di svolgimento del servizio, invece, sono state illustrate specificatamente a ogni singolo balneatore nel corso di incontri personalizzati con gli operatori della Attiva, che ha provveduto a consegnare a ciascun imprenditore il kit per effettuare la raccolta differenziata, ossia bidoni, buste e un vademecum.

Sull’intero litorale, sia a nord che a sud  abbiamo chiarito che i rifiuti organici (ossia scarti di frutta e verdura, residui cotti di cibo, fondi di caffè, bustine di the o tisane) dovranno essere conferiti utilizzando i contenitori di colore marrone che la Attiva ha consegnato già lo scorso anno, effettuando una nuova consegna a coloro che ne erano ancora sprovvisti o a coloro che hanno chiesto un secondo bidone. Tali contenitori dovranno essere posizionati all’esterno degli stabilimenti dopo la mezzanotte e non oltre le 3. Il ritiro del pattume organico sarà giornaliero e la pulizia e il decoro dei contenitori sarà a totale carico dell’utilizzatore. Inoltre il conferimento della frazione organica del pattume dovrà avvenire utilizzando solo buste biodegradabili che vengono fornite gratuitamente dalla Attiva Spa, e la richiesta di nuove buste potrà essere fatta direttamente agli operatori che effettuano la raccolta lasciando un biglietto sui contenitori. Ritiri aggiuntivi potranno essere concordati con la Attiva Spa in caso di esigenze particolari.

Ha spiegato ancora l’assessore:

I rifiuti di vetro, plastica o metallo (come bottiglie o barattoli di bevande o alimenti, o flaconi di detersivi) dovranno essere conferiti nei cassonetti più vicini di colore blu situati sul lungomare, senza orari prestabiliti. Ovviamente i rifiuti dovranno essere gettati all’interno dei cassonetti e resta vietato abbandonare il pattume fuori o vicino al bidone; in caso contrario scatteranno denunce e sanzioni.

Gli imballaggi in cartone dovranno poi essere posizionati in modo ordinato accanto ai cassonetti situati sul lungomare e in questo caso sono previsti due conferimenti al giorno, inclusi i festivi: il primo conferimento ci sarà dopo la mezzanotte e non oltre le 3; il secondo dopo le 12 e non oltre le 13. La carta (ossia riviste, giornali, fogli, contenitori in tetrapak) dovrà invece essere conferita all’interno del cassonetto bianco più vicino. Cambiano infine le modalità di smaltimento della frazione secca non recuperabile dei rifiuti: sulla riviera nord a giugno e settembre, nei giorni feriali, ci sarà un ritiro al giorno, dalla mezzanotte alle 3, e i rifiuti dovranno essere posizionati dietro il muretto di pertinenza dello stabilimento, dove la Attiva provvederà a ritirarli con l’ausilio di una piccola ruspa; nei giorni festivi e prefestivi, sempre a giugno e settembre, ci saranno due raccolte al giorno, la prima dalla mezzanotte alle 3 con il pattume lasciato dietro al muretto, la seconda dalle 14 alle 15 con i rifiuti lasciati accanto ai cassonetti. Nei giorni feriali di luglio e agosto, la raccolta della frazione secca dei rifiuti avverrà sempre due volte al giorno: dalla mezzanotte alle 3 il pattume sarà ritirato alle spalle del muretto; dalle 14 alle 15 accanto ai cassonetti. Nei giorni festivi e prefestivi di luglio e agosto il conferimento avverrà ben tre volte al giorno: dalla mezzanotte alle 3 dietro al muretto; dalle 14 alle 15 e dalle 18 alle 19 accanto al cassonetto.

Sulla riviera sud la frazione secca dei rifiuti andrà conferita negli stessi orari, ma sempre all’interno dei cassonetti verdi; gli stabilimenti che hanno un orario di chiusura precedente alla mezzanotte, potranno conferire la frazione secca del pattume prima dell’orario fissato, ma esclusivamente dentro il cassonetto verde. Infine le alghe : il materiale derivante dalla pulizia della battigia dovrà essere raccolto in sacchi di plastica, ciascuno del peso non superiore ai 30 chili e tali buste andranno lasciate accanto ai cassonetti bianchi e blu entro e non oltre le 8.30 del mattino, inclusi i giorni festivi; per i conferimenti che superano i 5 sacchi quotidiani, dunque in occasione di infiorescenze eccezionali per particolari condizioni meteorologiche, i balneatori dovranno contattare preventivamente il responsabile della Attiva per concordare l’organizzazione del servizio. Non solo: a tutti i balneatori abbiamo dato il numero di telefono di un operatore della Attiva che sarà sempre reperibile, tutti i giorni, festivi inclusi, dalle 8 alle 17, per fronteggiare qualunque esigenza. Ovviamente concederemo ora agli imprenditori del mare almeno una o due settimane di rodaggio per abituarsi a nuove modalità e orari di conferimento del pattume, con la possibilità di chiedere ulteriori consulenze agli operatori di Attiva per chiarire alcuni aspetti del nuovo servizio. Subito dopo inizieranno anche i controlli per assicurarci che tutti diano il proprio contributo sostanziale alla pulizia del nostro litorale.