Pescara, riviera nord: nuovi parcheggi per scooter

PESCARA – Il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia, l’assessore alla Mobilità Berardino Fiorilli e il consigliere comunale Gianni Santilli (Pescara Futura) hanno effettuato  un sopralluogo con i tecnici comunali dell’ufficio traffico e lavori pubblici sul lungomare nord per verificare gli ultimi interventi ancora necessari per garantire la massima fruibilità dell’area con l’arrivo della stagione estiva.Sono stati individuati circa 250 nuovi parcheggi per scooter lungo l’intero asse della riviera nord, a ridosso del marciapiede lato monte, da piazza Primo Maggio sino all’altezza di via Cavour, ossia sino alla Rotonda Paolucci. Sono quelli scovati dall’amministrazione comunale e che già dalla prossima settimana, una volta realizzata la relativa segnaletica, saranno messi a disposizione degli utenti della spiaggia e del litorale, dunque con largo anticipo rispetto all’apertura ufficiale della stagione balneare. E intanto sempre la prossima settimana partirà il primo intervento temporaneo di sostituzione delle palme eliminate lungo l’asse rivierasco in seguito all’emergenza determinata dal punteruolo rosso. Per ora  saranno  messe a dimora  piante grasse, che a settembre saranno affiancate da altre tipologie.

Hanno ricordato il sindaco Albore Mascia, l’assessore Fiorilli e il consigliere Santilli:

nelle scorse settimane  abbiamo garantito la manutenzione completa di tutte le aree verdi del litorale, con lo sfalcio delle aiuole, la pulizia e la manutenzione delle palme sane e la rimozione di quelle ormai uccise dal punteruolo rosso. Ora la nostra attenzione si è spostata sul fronte della viabilità che, nel periodo estivo si fa particolarmente intensa sull’intero lungomare, facendo raddoppiare le richieste di parcheggi, non solo per le vetture, ma anche per le centinaia di scooter di ragazzi che si riversano sulla spiaggia.

Nel corso del sopralluogo abbiamo effettuato con i tecnici una ricognizione per individuare come poter recuperare parcheggi per i ciclomotori soprattutto nella parte centrale della riviera nord, compresa tra piazza Primo Maggio e la rotonda Paolucci, dove sino a oggi ci sono appena 20 aree di sosta riservate ai motorini, troppo poche per fronteggiare la notevole richiesta che ogni anno proviene dalla cittadinanza che frequenta quel tratto di litorale, con centinaia di ciclomotori che puntualmente vengono lasciati nelle poche aree destinate alle autovetture, o sui marciapiedi, o ancora a ridosso delle aree di carico e scarico, o presso gli incroci creando un doppio disagio e, spesso, anche situazioni di pericolo.

Un rapido giro con i tecnici ci ha permesso di scovare una soluzione inattesa: in sostanza abbiamo recuperato almeno 248 parcheggi lungo il litorale, sul lato monte della strada, tra via Mazzini e via Cavour, 248 posti auto individuati nei cosiddetti ‘spazi’ morti situati tra un parcheggio auto e l’altro. All’interno delle insenature dei marciapiedi lato monte, realizzate durante gli ultimi lavori di risanamento del litorale, la passata amministrazione ha infatti riservato alcune aree alla sosta delle autovetture, talvolta lasciando spazi di fatto inutilizzati, magari perchè troppo piccoli per consentire il parcheggio contemporaneo di due mezzi, spazi che solitamente vengono però comunque usati per una sorta di posteggio a spina di pesce ‘abusivo’ dalle stesse auto. A questo punto abbiamo deciso di recuperare quegli stessi spazi per consentire la sosta degli scooter: 50 i parcheggi già individuati e riportati sulla carta tra via Mazzini e via De Amicis; 78 tra via De Amicis e via Sabucchi; altri 67 tra via Sabucchi e via Toti; infine altri 53 tra via Toti e via Cavour. In tutto parliamo di 248 parcheggi per scooter che ci consentiranno di affrontare con maggiore tranquillità la stagione estiva ormai alle porte. Entro il 2 o 3 giugno gli operai comunali termineranno la realizzazione delle strisce di individuazione delle aree di sosta che a quel punto verranno consegnate alla città. E non è finita: la prossima settimana infatti effettueremo un secondo sopralluogo nel tratto di litorale compreso tra via Cavour sino al confine con Montesilvano per individuare, anche in quel tratto, ulteriori aree di sosta da riservare agli scooter, dando dunque una concreta possibilità di parcheggio a un’ampia fetta della popolazione.

Intanto durante il sopralluogo abbiamo verificato anche la situazione delle aiuole, che si presentano in perfetto stato. Resta solo da definire il problema degli spazi lasciati inevitabilmente vuoti dalle palme storiche che abbiamo dovuto rimuovere in quanto infestate dal punteruolo rosso. A questo punto abbiamo ipotizzato la possibilità di sistemare nell’immediato alcune piante grasse ornamentali, che tra l’altro possono essere piantumate anche con il caldo e non necessitano di una notevole manutenzione. A settembre valuteremo con la città la nuova immagine da dare al nostro litorale sul versante del verde.

Intanto, sempre in merito alle due palme rimosse nella giornata di ieri da piazza Salotto, in quanto instabili, dunque pericolose sotto il profilo della pubblica incolumità, e attaccate dal punteruolo rosso,  il sindaco Albore Mascia ha annunciato che  verrà installato sul posto un totem per ufficializzare alla città la sostituzione di quelle due palme con le storiche magnolie che per decenni hanno caratterizzato il profilo di piazza della Rinascita. Le nuove piante verranno installate già nei prossimi giorni, per dare il tempo agli  agronomi di preparare il terreno e portare terriccio fresco, e nel frattempo  informare la popolazione circa la decisione assunta.