Pescara, Ricotta su accesso a Villa dei Riseis

PESCARA – L’Assessore ai Parchi Nicola Ricotta ha detto che non c’è nessun divieto d’accesso per i cani al guinzaglio e per i bambini in bicicletta all’interno di Villa dei Riseis dove l’amministrazione comunale di Pescara non ha affidato ad alcuno un presunto incarico di ‘vigilanza’.

Ricotta , che ieri mattina ha  effettuato un sopralluogo nell’area,ha riferito:

in  sostanza  alcune mamme ci hanno segnalato la presenza inattesa nel Parco di una persona che, nell’ultimo fine settimana, sostenendo di essere un incaricato del Comune, avrebbe impedito l’ingresso nel parco ai cani portati al guinzaglio e diretti verso l’area di sgambettamento e, addirittura, ai bimbi in bicicletta, sostenendo di aver ricevuto tali disposizioni dall’assessorato ai Parchi.

Così, evidentemente, non è: in mattinata abbiamo effettuato un sopralluogo all’interno di Villa dei Riseis con l’Ufficio tecnico per rassicurare le mamme e abbiamo ricordato che all’interno della struttura sono in vigore esclusivamente le disposizioni contenute nel Regolamento affisso ai due ingressi, dunque possono essere introdotti cani al guinzaglio per recarsi nell’area di sgambettamento loro riservata e possono entrare bambini con le bici che devono transitare lungo i percorsi loro riservati. In particolare abbiamo ricordato che la società che si occupa della gestione del parco non effettua servizio di vigilanza, affidato esclusivamente alla Polizia municipale che da oggi ha incrementato la propria presenza nella struttura. Ai genitori presenti lanciamo un appello, ossia di segnalare al Comune qualunque anomalia verificassero all’interno del Parco o nella sua gestione o conduzione in modo da consentirci di intervenire tempestivamente.